Reso noto il risarcimento allo slovacco che trasportò esplosivo in Irlanda

Il quotidiano SME ha pubblicato questa settimana quello che era stato un segreto per mesi. Stefan Gonda, l‘elettricista di Poprad (Regione di Presov) che involontariamente ha volato a Dublino nel mese di Gennaio del 2010 con dell’esplosivo che gli era stato messo nel bagaglio dalla polizia durante una esercitazione, ha ricevuto 18.000 euro a titolo di compensazione dal Ministero degli Interni. L’ormai ex Ministro Roberto Kalinak (Smer-SD) aveva detto all’inizio del mese che era stato pagato un risarcimento, ma si era rifiutato di specificare l’importo. Era chiaro, scrive il giornale, che era Gonda ad aver preteso che le informazioni riguardo l‘accordo con il Ministero rimanessero segrete. SME ha ottenuto comunque l’informazione appellandosi alla cosiddetta legge sull’informazione, dopo il cambio della guardia al Ministero a seguito delle elezioni generali del 12 Giugno, pur non riuscendo a sapere come la compensazione sia stata calcolata. La legge prevede che quando denaro pubblico è speso in risarcimenti lo Stato ha l’obbligo di renderlo pubblico.

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google