Salari: attesi aumenti del 3,1% nelle imprese slovacche per il 2014

Un sondaggio svolto da PwC per conto del giornale finanziario Hospodarske Noviny mostra come il settore metalmeccanico, uno dei comparti chiave dell’economia slovacca con il maggior numero di dipendenti nel Paese, ha visto quest’anno un aumento dei salari inferiore ale aspettative. Ma i lavoratori di tale industria si attendono per l’anno nuovo aumenti salariali in media dell’ordine del 3,7%, il più alto in tutta l’economia slovacca, che dovrebbe  portare lo stipendio medio lordo a 1.050 euro al mese. Globalmente, gli stipendi dovrebbero crescere in media del 3,1% nel 2014.

Secondo l’analista Boris Fojtik di Tatra Banka, i redditi del settore metalmeccanico sono in aumento dall’inizio di quest’anno, e la loro tendenza dovrebbe continuare nell’anno prossimo. Ma del resto la metalmeccanica slovacca non è stata toccata in modo così drammatico dalla crisi, come confermato al quotidiano dal segretario generale dell’associazione di settore Jozef Hubel, e anzi il comparto ha fatto investimenti che gli permetteranno di migliorare i suoi prodotti e la rendono competitiva su mercati.

Nell’anno in corso, la più alta percentuale di aumento salariale è stata registrata nel settore automobilistico, che ha segnato un 4,7% per un salario medio mensile di 1.080 euro. Mentre Volkswagen è stata piuttosto generosa con i suoi lavoratori (in media ha pagato un 4,8% di incremento nel 2013), un altro produttore come PSA Peugeot Citroen ha congelato gli stipendi per un calo significativo degli ordini.

(Fonte Hospodarske Noviny)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.