Scienza: lo Yeti era in realtà un antico orso ibrido

Gli scienziati hanno forse risolto il mistero dell’”Abominevole uomo delle nevi”. Alcuni scienziati della Oxford University hanno analizzato dei presunti “peli” di Yeti, ossia provenienti da due animali sconosciuti trovati nella regione occidentale himalayana di Ladakh e nel Bhutan, a circa mille chilometri ad Est. Per secoli, persone locali hanno dichiarato di aver visto creature pelose simili a scimmie, che sono state appunto accostate al mitico Yeti. Ora, Bryan Sykes e colleghi hanno effettuato test genetici confrontando il genoma dei peli con quelli conservati nel database GenBank. Gli scienziati hanno trovato una corrispondenza del 100 per cento con un campione proveniente da un antico orso polare di Svalbard, Norvegia, che risaliva ad almeno 40 mila anni fa. Epoca in cui l’orso polare e l’orso bruno si separarono e continuarono come specie differenti. Probabilmente, secondo Skyes, l’animale era un ibrido, un incrocio fra un orso polare e un orso bruno. La prossima primavera uscirà il libro di Skyes: “The Yeti Enigma: A Dna Detective Story”.

 

(Fonte Meteoweb.eu)

Foto DanielOines- dno1967b/flickr

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.