Penta, liquidazione record per il socio Kusik – Secondo HN sono 390 milioni di euro

Uno dei soci fondatori del gruppo finanziario centro-europeo Penta, il 44enne slovacco Martin Kusik, ha deciso in primavera di lasciare la società dopo 20 anni di attività. La società ha confermato ora di aver raggiunto un accordo raggiunto tra il socio e gli altri azionisti, ma non ha fatto cifre. La “liquidazione” dell’avvocato nativo di Banska Stiavnica, che detiene quasi un quinto delle quote azionarie del gruppo di private equity, segnerà probabilmente un record tra Slovacchia e Repubblica Ceca. Hospodarske Noviny ha scritto nei giorni scorsi che l’esborso di Penta può arrivare fino a 10 miliardi di corone ceche (una somma pari a circa 390 milioni di euro), e dovrebbe essere suddiviso in rate da versare in tre-cinque anni.

Qualche mese fa il sito aktualne.cz aveva azzardato la stima di una somma anche superiore, di 485 milioni di euro, per quello che è considerato un uomo chiave del successo in molte delle operazioni importanti del gruppo di questo ventennio. Dalle sue mani è passato l’acquisto e rilancio della catena di farmacie ceche Dr Max e della società di scommesse Fortuna, e ultimamente ha lavorato all’espansione del gruppo in Germania. Penta ha basi molto solide in diversi settori di business in Repubblica Ceca e Slovacchia, oltre che in altri paesi dell’Europa centrale.

Non è certo se la transazione avverrà in contanti o con la cessione di pacchetti azionari in alcune delle tante società partecipate, ma si sa che Kusik intende lanciare, come investitore privato, un fondo di investimento per le famiglie, basato su attività a basso rischio, che dovrebbe iniziare a operare dal prossimo anno.

Nel frattempo, anche il direttore del dipartimento investimenti di Penta, Jozef Janov, ha deciso di lasciare il gruppo dopo 10 anni, e con un prestito di 5 miliardi di corone ceche dall’imprenditore Andrej Babis ha istituito un fondo denominato Hartenberg Capital.

(Red)

Foto: elaborazione BuongiornoSlovacchia

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.