Pavol Hrusovsky (KDH) accetta la sfida per la Presidenza della Repubblica

Il capogruppo del Movimento Cristiano-Democratico (KDH) Pavol Hrusovsky, dopo tanto tentennare, correrà per la presidenza, e lo farà anche se i colleghi di SDKU-DS non lo sosterranno. La decisione è uscita lunedì dalla direzione del partito, dopo che l’assemblea nazionale aveva dato quell’indicazione nella giornata di sabato scorso. Siamo partito autonomo, e abbiamo deciso liberamente e al momento senza il sostegno di SDKU, ha detto dando l’annuncio il vice presidente del partito, Pavol Abrhan.

Nell’estate, Hrusovsky si era detto disponibile a partecipare alla tornata elettorale se la sua candidatura aveva l’appoggio degli altri due partiti della piattaforma popolare, Most-Hid e SDKU. Il primo aveva già a giugno annunciato il suo appoggio, mentre l’Unione Slovacca Democratica e Cristiana (SDKU) è ancora indecisa e divisa al suo interno. La decisione, hanno fatto sapere diversi membri SDKU di rilievo, verrà quando si conosceranno i nomi di tutti i candidati in corsa, lasciando intendere che il nome più atteso, quello del candidato di Smer, è al momento ancora sconosciuto.

Al momento Hrusovsky, come indica un sondaggio di cui scriviamo in altro articolo, potrebbe avere un sostegno intorno al 17%, cifra che lo mette in competizione diretta con il giovane ex collega Prochazka (uscito da KDH e ora indipendente). Considerando anche il “grande vecchio” Ivan Carnogursky, sono tre i candidati usciti dal cappello dell’area democristiana, e insieme mettono potenzialmente insieme un gruzzoletto pari al 44% dei voti.

Nato nel 1952, Hrusovsky vive a Nitra, è sposato e ha un figlio. Dopo aver svolto attività legale in un’azienda (1978-1989), è entrato in politica prima all’Assemblea federale della Cecoslovacchia e poi del Consiglio Nazionale (Parlamento) della Repubblica Slovacca, del quale è stato presidente negli anni 2002-2006. Eletto nel 2000 alla presidenza di KDH, ha ricoperto l’incarico per nove anni.

(La Redazione)

foto nrsr.sk

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.