Min.Finanze: bene il bilancio dei 9 mesi 2013, possibile deficit al 2,85% quest’anno

Il bilancio dello Stato slovacco ha registrato un disavanzo di 1,9 miliardi di euro nei primi nove mesi di quest’anno, una cifra inferiore del 23,5% rispetto allo scorso anno. A questo punto, ha fatto sapere il Ministero delle Finanze, il piano di bilancio è soddisfatto al 64%, uno sviluppo migliore del previsto. Le uscite del bilancio al 30 settembre 2013 erano pari a 9,9 miliardi di euro (-8% annuo), somma che rappresenta il 58,4% di quanto stimato per l’intero anno. Anche i ricavi, 7,9 miliardi, sono stati inferiori in termini annuali a fine settembre, in particolare per una minor quantità di fondi strutturali dell’Unione europea e proventi da dividendi inferiori alle stime.

Il deficit di bilancio quest’anno potrebbe scendere al 2,85% del PIL, un dato inferiore all’attuale target del 2,94% stabilito per i bilanci 2013, 2014 e 2015. Gli unici dubbi provengono dalle amministrazioni regionali, i cui risultati economici sono insoddisfacenti per l’obiettivo di risanamento governativo. Ad oggi, ha detto ieri il ministro Kazimir, i bilanci delle otto regioni sono usciti dal budget imposto dello 0,24% del PIL, una cifra pari a 170 milioni di euro, una situazione che il governo deve risolvere. Le regioni sostengono di fare il possibile per raggiungere gli obiettivi fissati l’anno scorso in un memorandum di cooperazione con il governo, dove hanno promesso di tagliare del 10% i costi sui servizi pubblici e del 5% i costi del personale.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.