Rifiuti, nuova legge minaccia 5mila posti di lavoro, dicono le aziende del settore

La nuova legislazione sul riciclaggio dei rifiuti in Slovacchia, approvata dal governo e in attesa di essere discussa in Parlamento, si legge in un articolo dell’edizione odierna di Hospodarske Noviny, potrebbe costare migliaia di posti di lavoro. La proposta aumenta gli obblighi per produttori e fornitori nei confronti del riciclaggio dei propri rifiuti, in particolare per quelli speciali come le batterie usate. Le norme avranno naturalmente effetti, il giornale dice negativi, sulle aziende che sono specializzate nella raccolta o trattamento dei rifiuti. Secondo il presidente dell’Associazione degli imprenditori del settore rifiuti Peter Krasnec nel lungo termine questo potrebbe significare la perdita di cinque mila posti di lavoro tra le aziende operanti nel comparto.

Il Ministero dell’Ambiente che ha elaborato la normativa, scrive HN, non ha intenzione di modificarla e giudica non realistiche le affermazioni dei raccoglitori e gestori di rifiuti sui posti di lavoro a rischio.

(Red)

Foto steineralex@flickr

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.