Sindacati rifiutano altri congelamenti negli stipendi dell’amministrazione pubblica

La proposta di congelamento per un altro anno dei salari della Pubblica amministrazione inserita nel bilancio dello Stato per gli anni 2014-2016 non piace ai sindacati slovacchi. Gli ultimi aumenti salariali nel servizio civile dell’amministrazione pubblica sono stati fatti nel 2010, un incremento pari all’1%, e dopo anni di mancata valorizzazione e della flessione dei salari reali, le organizzazioni sindacali chiedono oggi alla politica un approccio diverso. Le parti sociali avrebbero dovuto discutere della questione già lunedì, ma poi il documento è stato ritirato su richiesta dei sindacalisti.

La Confederazione dei sindacati ha criticato anche il bilancio del settore istruzione, e chiede un aumento dei finanziamenti per la scienza e la ricerca. Così anche per il capitolo sanità, dove si chiede al ministero un incremento dei pagamenti per i mutuati statali come i pensionati, gli studenti e le persone con disabilità.

L’attuale proposta del bilancio per il 2014, ammorbidita rispetto ai piani originari, prevede di raggiungere un deficit di bilancio del 2,9% del PIL, mentre nell’ultimo programma di stabilità il disavanzo stimato è del 2,6% per quest’anno e del 2,4% per il 2014.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.