La Slovacchia si unisce all’appello globale medico e umanitario per la Siria

Il Ministro degli Affari esteri ed Europei Miroslav Lajcak ha firmato un appello globale rivolto alle parti del conflitto civile siriano perché rispettino le norme umanitarie internazionali per la protezione dei civili. L’appello è stato avviato dal Ministro degli Esteri belga Didier Reynders per porre un limite alla catastrofica situazione umanitaria in Siria, che manca della minima assistenza sanitaria di base, e vi hanno aderito i 27 paesi UE e il Commissario UE per la Cooperazione e gli Aiuti umanitari internazionali Kristalina Georgieva.

In una lettera aperta pubblicata lunedì scorso un gruppo di 51 eminenti medici ha avvertito dell’imminente pericolo di una catastrofe sanitaria in Siria, chiedendo l’accesso per ragioni umanitarie a chi è nel bisogno. I firmatari affermano che dallo scoppio del conflitto, più di due anni fa, ci sono state aggressioni sistematiche sulle strutture mediche, sul personale e verso i pazienti. Circa 15.000 professionisti sanitari sarebbero stati cacciati dal Paese, quasi il 40% degli ospedali in Siria sono completamente distrutti e un altro 20% delle strutture è stato gravemente danneggiato.

(Fonte RSI)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.