Procuratore si appella al verdetto su Slota, ora si dovrà tenere un regolare processo

L’ex capo del partito nazionalista SNS Jan Slota, condannato per ubriachezza al volante a una multa di 5.000 euro e 16 mesi senza patente, dovrà subire un regolare processo. Il pubblico ministero ha infatti presentato ricorso contro il verdetto emesso dal tribunale di Cadca. Con questo sviluppo, Slota può ancora rischiare per questo reato una pena detentiva – fino a un anno di carcere – o una multa da 160 a 331.930 euro, e l’eventuale ritiro della patente fino a 10 anni.

La polizia ha arrestato Slota il 9 maggio a Cadca (non lontano da Zilina nel nord del Paese), dopo che l’uomo si era rifiutato di fermarsi e ha tentato di fuggire dagli agenti. Una volta fermato, si è rifiutato di sottoporsi sia al test dell’etilometro che all’esame del sangue, ed è stato automaticamente ritenuto avere un tasso alcolemico superiore all’1 per mille – per cui passibile di azione penale – e messo in custodia. Per ragioni non ancora chiare, scrive oggi il quotidiano Sme, Slota è stato rilasciato a poche ore dall’arresto evitando il procedimento per direttissima tipico in questi casi.

(Fonte Sita, Sme)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.