Analisti: riduzione del deficit pubblico ambiziosa ma fattibile

Il piano della Slovacchia per ridurre il deficit delle finanze pubbliche del 2,5% del PIL nel 2011 è piuttosto ambizioso ma ancora possibile, dicono gli analisti. «Se la riduzione del deficit di un 2,5% avrà successo sarà un segnale positivo per gli investitori», ha detto l‘analista Michal Musak della banca Slovenska Sporitelna. Il Ministro delle Finanze Ivan Miklos stima che i tagli necessari per ridurre il deficit nel 2011 arriveranno al totale di 1,66 miliardi di euro.  «È una sorta di recupero che non dovrebbe fermare la crescita economica da un lato, ma che ci consenta di ottenere, dall’altro, di arrivare al 3% nel 2013», ha detto Lunedi, aggiungendo che il Governo dovrà passare misure su entrambi i lati del bilancio – i redditi e le spese.

«Il Governo è sotto le pressioni della Commissione Europea per riportare giù il deficit al 3% del PIL entro il 2013. Quindi penso che una buona soluzione sarebbe prendere la maggior parte delle azioni necessarie già all’inizio della legislatura», ha commentato Musak.

Secondo Radoslav Durana, analista di Iness (Istituto di Studi Economici e Sociali), l’ambizione di tagliare il deficit verso la soglia del 3% richiede l’adozione di riforme di concetto, la definizione di priorità e la riduzione delle dotazioni sia al settore pubblico che alle imprese. «I miglioramenti nella trasparenza e la riduzione del clientelismo nei pubblici appalti non saranno sufficienti», ha detto l’analista.

Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha riferito che le prospettive per l’economia della Slovacchia sono relativamente positive. Si stima che la crescita del PIL quest’anno raggiungerà il 4%, mentre le autorità finanziarie slovacche sono più caute: il Ministero delle Finanze prevede che l’economia crescerà del 3,2%, mentre la Banca Centrale Slovacca (NBS) è leggermente più ottimista, proiettando la crescita al 3,7%.

«Un presupposto importante per realizzare gli obiettivi fiscali e la crescita dell’economia sarà che le economie dei nostri partner commerciali più importanti, Germania in particolare, continui a riprendersi», ha detto l’analista della banca VUB Zdenko Stefanides.

(Fonte TASR)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google