Parlamento: sessione per la sfiducia durata tutta la notte, si riprende oggi pomeriggio

La sessione straordinaria del Parlamento slovacco iniziata ieri 17 settembre con lo scopo di votare la sfiducia nei confronti del Primo ministro Robert Fico dovrà essere ripresa oggi, dopo essere durata anche nella notte. Difficile però pensare che si arriverà davvero al voto, data la schiacciante maggioranza dei deputati del partito di governo Smer nell’assemblea nazionale.

Fico ha contestato l’iniziativa dell’opposizione definendola “assurda” nel corso di un discorso di 45 minuti che si è concluso con la sua uscita dall’edificio del Parlamento – insieme a tutti i parlamentari del suo partito Smer-SD (83 su 150). La sessione è stata avviata per contestare il piano del governo di acquisire il restante 49% della proprietà della società madre del gas SPP dal gruppo energetico ceco EPH Holding. Questo fatto è ritenuto dall’opposizione un’operazione largamente svantaggiosa per il Paese, e di contro altrettanto conveniente per i gruppi finanziari privati. Il deputato Lipsic (capo del partito NOVA) sostiene che Fico e il suo gabinetto sono controllati dai gruppi finanziari privati e non riescono a governare nell’interesse pubblico, cosa del resto confermata dal fatto, ha ricordato, che nel documento di bozza del contratto di compravendita sono stati scoperti (nelle proprietà del file) i dati del gruppo finanziario J&T – uno dei soci di EPH.

Robert Fico ha di nuovo asserito – come da quando è scoppiato il bubbone del file malandrino alcuni giorni fa e da allora ogni giorno in interviste televisive – l’accordo con EPH è il solo mezzo per garantire alle famiglie slovacce che i prezzi del gas non aumenteranno. Ma il Premier è comunque tranquillo, dato che gli 83 seggi in aula gli danno un sufficiente margine di sicurezza (anche contando qualche cecchino interno) per pensare che difficilmente la mozione dell’opposizione possa avere successo, una prospettiva piuttosto improbabile.

All’uscita di Fico dall’aula, Igor Matovic (OLaNO) ha messo al banco degli speaker una sagoma in cartone raffigurante il Premier, e quanto i deputati Smer hanno lasciato tutti insieme la sessione l’opposizione ha chiesto una riunione interparlamentare con rappresentanti di tutti i gruppi, richiesta accolta dal Presidente Pavol Paska (Smer-SD).

In seguito, la seduta si è protratta tutta la notte per iniziativa in particolare di OLaNO, con Matovic che ha letto per quattro ore l’intero documento del governo con la proposta di acquisto di SPP, scrive il quotidiano Sme, proseguita con diversi interventi di parlamentari di opposizione, interrotta da alcune pause. La domanda ricorrente da parte dei deputati di destra era “perché dovrebbero essere ridotti e controllati i prezzi del gas, e non anche quelli dell’energia elettrica o della benzina?”.

Il manichino di Fico ha fatto anche scoppiare una scaramuccia in sala prima di mezzanotte, proseguita poi nei corridoi, con il deputato Jozef Viskupic (OLaNO) attaccato da cinque colleghi di Smer mentre tentava di difendere la sagoma. Viskupic ha dovuto poi essere medicato per lievi ferite dal servizio medico parlamentare. Secondo lui, i parlamentari Smer erano tutti ubriachi. Da qui una polemica rilanciata da membri dell’opposizione sulla necessità di fare l’alcol test ai parlamentari durante i lavori. Una storia già affrontata in passato senza esito. Questa mattina sempre Sme ha scritto che una donna delle pulizie avrebbe trovato presso il gruppo parlamentare Smer in Parlamento un sacco pieno di bottiglie vuote. Non è cosa nuova che in Parlamento si beve, nelle pause dei lavori, come probabilmente le stesse persone fanno nella loro vita privata, in quantità che non sono presumibilmente riscontrabili negli edifici parlamentari dell’Europa occidentale.

La sessione straordinaria si è chiusa alle 7:00 di questa mattina, senza alcun progresso verso il voto di sfiducia, scrive Sme, mentre alle 9:00 si è aperta la 23esima sessione parlamentare regolare e alle 19:00 è prevista la ripresa della sessione speciale su SPP e la sfiducia al Primo ministro.

(Fonte Tasr, Sme)

Foto: vlada.gov.sk

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google