Aeroporto di Bratislava: -8% di passeggeri nella prima metà del 2010 per le emissioni del vulcano

Nei primi sei mesi del 2010 l‘Aeroporto di Bratislava ha gestito, tra arrivi e partenze, 678.833 passeggeri, con un calo dell‘8% sull’anno scorso (oltre 59 mila passeggeri in meno), sembra dovuto in gran parte alla flessione di collegamenti aerei nazionali e internazionali a causa dell‘attività vulcanica che si è verificata in Islanda questa primavera. Di segno nettamente opposto la performance di crescita del trasporto merci, che dalle 4.996 tonnellate dello scorso anno sono arrivate alle 8.588 di quest‘anno, un aumento del 72% su base annua.

Il calo di passeggeri si è evidenziato nei voli nazionali, mentre le tratte internazionali si sono mantenute a livello dello scorso anno. Il numero di movimenti di aeromobili in questi sei mesi è sceso del 6% da 13.594 a 12.717 tra decolli e atterraggi. Dall’inizio dell’anno lo scalo ha gestito una media di 70 voli (arrivi e partenze) e 3.750 passeggeri al giorno. Il vettore Ryanair ha dominato il traffico dell’aeroporto M.R.Stefanik, con 502.811 passeggeri trasportati, seguito dalla compagnia charter Travel Service – matricola sul mercato slovacco – con 61.409 passeggeri, e Czech Airlines con 31.285 passeggeri. Le destinazioni più apprezzate sono la britannica Londra (Stanstead e Luton) con 145.625 passeggeri, l‘italiana Milano-Bergamo con 43.160 passeggeri e l‘irlandese Dublino con 37.884 passeggeri.

Considerando il solo mese di Giugno, l’aeroporto di Bratislava ha gestito 178.994 passeggeri, che è sostanzialmente la stessa cifra del Giugno 2009. Hanno utilizzato voli internazionali 174.861 passeggeri (+ 5%), mentre i voli nazionali sono stati scelti da 3.840 passeggeri (- 70%). I movimenti di aeromobili sono diminuiti del 9% da 3.160 decolli e atterraggi a 2.869. Ancora positivo il trasporto merci che, a differenza dello scorso anno, ha registrato un aumento del 36% con un totale di 1.758 tonnellate imbarcate.

Posizione dominante tra i vettori passeggeri è confermato Ryanair (101.384 passeggeri), secondo è il vettore charter Travel Service (49.466 passeggeri), quindi il vettore nazionale Vip Wings che viaggio col marchio Danube Wings (5.678 passeggeri). C’è da osservare che, pur essendo vettore slovacco, Danube  Wings realizza oggi una buona parte del suo fatturato con voli interni italiani, o con voli diretti all’estero da altri scali slovacchi.

Tra le destinazioni clou di questo mese ancora gli aeroporti di Londra Stansted e Luton (28.925 passeggeri), e tipiche destinazioni charter estive come Antalya in Turchia (18.115 passeggeri) e Hurghada in Egitto (11.110 passeggeri).

(Fonte Aeroporto M.R.Stefanik di Bratislava)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google