La Slovacchia non sosterrà l’intervento in Siria senza l’ok dell’ONU

Un intervento in Siria è illegittimo se non sia chiaramente dimostrato che il suo governo ha utilizzato armi chimiche contro i civili e se il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite non approva l’operazione militare, ha detto il Primo ministro slovacco Robert Fico alla Radio Slovacco in un programma sabato. La Slovacchia, ha detto, non vuole aver nulla a che fare con un’azione militare in quel paese se non sono soddisfatte queste due condizioni. Inoltre, l’uso della forza militare ha portato solo esperienze negative negli ultimi anni, e il risultato è sempre stato il caos, ha detto il capo del governo ricordando la situazione odierna in Iraq e Libia. Il Consiglio di Sicurezza ONU è l’unico organismo che può un dare mandato per l’intervento, è convinto Fico.

Il giovedì precedente il Ministro degli Esteri Miroslav Lajcak aveva detto che c’è ancora tempo e spazio per una soluzione diplomatica della situazione in Siria. Dopo tutto, i conflitti armati, anche una volta iniziati, finiscono al tavolo dei negoziati, ha detto Lajcak. Lajcak si è detto a favore di aspettare le conclusioni degli ispettori delle Nazioni Unite che hanno raccolto campioni sul luogo del presunto attacco chimico vicino a Damasco. Se l’uso di armi chimiche è confermato, ciò costituirebbe un crimine contro l’umanità e una violazione del diritto internazionale, e noi abbiamo l’obbligo di rispondere a tale violazione, ha aggiunto.

Giovedì 6 settembre circa 150 manifestanti si sono riuniti su Piazza SNP a Bratislava per chiedere una soluzione pacifica della situazione in Siria. La marcia, organizzata da Yalal Suleiman, guida della comunità siriana locale, ha protestato anche davanti alle ambasciate di Stati Uniti e Francia affermando che non c’è altra alternativa a una conclusione pacifica.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.