Territorio Libero di Trieste, quarant’anni dopo – la precisazione del movimento

Pubblichiamo una nota del Movimento Trieste Libera a reazione dell’articolo pubblicato da noi la scorsa settimana dal titolo “Territorio Libero di Trieste, nostalgie quarant’anni dopo”, scritto da Rodolfo Toè per ‘Osservatorio Balcani e Cucaso. La polemica sul titolo è però diretta a Buongiorno Slovacchia.

«Articolo pieno zeppo di errori, già su balcani-caucaso, che qui sono ripetuti, addirittura a partire dal titolo stesso:

“nostalgie quarant’anni dopo”.

Noi non siamo per nulla “nostalgici”, siamo perfettamente coscienti che il Territorio Libero di Trieste del 2013 è profondamente diverso, rispetto alla versione 1947-54. Ma pur sempre tuttora esistente, ed in vigore, con annesso Porto Libero off-shore. Più informazioni: http://www.triestelibera.org/2013/04/trieste-e-loffshore/.

Parlando di errori davvero MACROSCOPICI: “1975: i due contendenti regolarono la questione secondo lo status quo che durava dal 1954. La zona B passò definitivamente sotto la sovranità della Jugoslavia, mentre la zona A divenne parte integrante del territorio italiano. Trieste, da quel momento, è una città italiana.”

SBAGLIATO.

Andate a leggervi gli accordi di Osimo per capire come non vi sia alcun passaggio di sovranità né nel memorandum del 1954, ma di sola amministrazione civile (tale e quale a quella anglo-americana precedente), né negli stessi accordi di Osimo. Non fatevi fregare dal “pensiero unico imposto”: verificate direttamente alla fonte e fatevi un’idea priva di pregiudizi.

Qui non si parla di opinioni strampalate, ma semplicemente di quanto è scritto, e molto chiaramente, nei trattati in vigore.

Inutile dire che quanto scritto, essendo legge, va applicato immediatamente, a partire dal Porto Libero (basta perdere tempo), per finire con i diritti dei cittadini del Territorio Libero di Trieste, che il 15 settembre, ore 16:30, non mancheranno di farsi sentire per bene…».

Firmato: Movimento Trieste Libera

Chi vuole saperne di più delle ragioni del movimento può andare al sito www.triestelibera.org

Foto: wikipedia

1 comment to Territorio Libero di Trieste, quarant’anni dopo – la precisazione del movimento

  • Luca

    Se il Territorio sarà rispettato sarò solo grazie a persone che lottano per diffondere la verità storica che ci è stata tenuta poco evidente.

    Grazie!

Rispondi

Ristorante da Massimo

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

news giorno x giorno

maggio: 2017
L M M G V S D
« Apr    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

ARCHIVIO

pubblicità google