Parlamento, approvata legge e-Government, in tre anni solo sul web i rapporti Stato-cittadino

Mercoledì il Parlamento slovacco ha approvato il progetto di legge del governo sull’e-Government, che ha lo scopo di creare un canale di comunicazione migliore, più efficace e meno burocratica per i cittadini e le imprese che devono interagire con lo Stato, attraverso la rete internet. Il provvedimento dovrebbe rendere più funzionale il modello di servizi elettronici della Pubblica amministrazione e degli enti pubblici, collegando tra di loro tutti i registri di base dell’amministrazione statale.

L’utilizzo massivo delle caselle di posta elettronica personali, secondo il disegno di legge, aiuterà a ridurre le scartoffie e la conversione tra i diversi enti e i cittadini rimarrà in forma elettronica a tutti gli effetti. Questo significa sollevare gli enti pubblici da un certo carico di lavoro, e allo stesso tempo rendere un migliore e più veloce servizio a cittadini e imprese, ha scritto il Ministero delle Finanze nel documento di accompagnamento alla proposta.

Con la legge, che entrerà in vigore gradualmente e avrà un regime transitorio per un periodo di tre anni, sarà anche promosso un maggiore utilizzo della firma elettronica per tutti i servizi di e-Government.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.