Universitari slovacchi: il 60% della “paghetta” se la guadagnano da soli

Un’analisi pubblicata da Postova Banka – basata su un sondaggio Eurostudent con dati risalenti al 2011 – le entrate degli studenti universitari slovacchi sono tra le più basse dell’Unione europea. Con 254 euro al mese, gli studenti slovacchi nel 2011 hanno raggiunto appena un quinto di quelle che sono le entrate degli studenti universitari nel Regno Unito.

Gli universitari slovacchi che vivono in famiglia guadagnano autonomamente fino a tre quinti dei loro redditi, mentre poco meno di un terzo del denaro (29%) lo ricevono dai loro genitori, oltre a godere in genere di vitto e alloggio gratis. Il contributo derivante da risorse pubbliche, nel caso degli studenti slovacchi, è pressoché nullo, in quanto conta soltanto per il 2% del loro reddito, scrive Postova Banka nel rapporto. Nei confronti dei loro colleghi nei paesi esteri, gli studenti slovacchi devono lavorare di più, e la quota di denaro che si guadagnano da soli è la più alta.

Solo in altri cinque paesi nella UE (Lituania, Repubblica Ceca, Croazia, Romania e Malta) gli studenti universitari hanno introiti mensili inferiori, anche se il reddito personale va naturalmente paragonato al costo della vita nel paese di riferimento. Il sondaggio Eurostudent pone gli studenti di Gran Bretagna, Danimarca, Portogallo, Irlanda e Svezia in cima alla lista UE con i redditi medi più alti.

(Red)

Foto: Dimitry B/flickr

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.