Polonia e Slovacchia avanti: a novembre annuncio candidatura Olimpiadi 2022

Cracovia è pronta a presentare un’offerta per ospitare le Olimpiadi invernali del 2022 con il sostegno di una partnership con la Slovacchia, che offrirà la sua stazione sciistica di Jasna (nella regione di Zilina) come sede per le discipline alpine. Questo in sintesi l’accordo raggiunto giovedì dal comitato misto polacco-slovacco che si è riunito in località Demanovska Dolina, nella valle che porta alle piste di Jasna.

Il capo del Comitato olimpico polacco ha sottolineato la necessità per i due organismi di collaborare intensamente e prendere insieme tutte le decisioni, con l’intenzione di diventare un esempio nella co-organizzazione di grandi eventi sportivi tra paesi confinanti. Ad essere i protagonisti assoluti della manifestazione, se l’offerta congiunta riuscisse a vincere la concorrenza, sarebbero i Monti Tatra, su entrambi i due lati, slovacco e polacco, con benefici durevoli per entrambi i versanti.

Il governatore della Regione di Zilina, Juraj Blanar, capo della rappresentanza slovacca al comitato congiunto di preparazione, ha rivelato che i polacchi potrebbero annunciare la candidatura ufficiale il 14 novembre, per poi provvedere a preparare tutti i documenti necessari per l’offerta completa nel marzo 2014, termine stabilito dal CIO (Comitato olimpico internazionale). Da parte sua, ha sottolineato Blanar, la stazione di Jasna è già titolare di un certificato rilasciato dalla Federazione Internazionale di Sci (FIS), e sarà ora compito suo e delle autorità statali promuovere il migliore sviluppo delle infrastrutture nella zona in vista del possibile appuntamento.

In un comunicato emesso giovedì 22 agosto, il Comitato olimpico slovacco (SOV) spiega come non sia possibile, secondo ragioni espresse recentemente dal CIO sulla base della Carta olimpica, organizzare in Slovacchia anche il torneo di hockey su ghiaccio, come si era pensato in passato, con Poprad la sede deputata. Troppo lontana da Cracovia. Già Liptovsky Mikulas si trova a ben 171 km dalla città polacca sede ufficiale dei giochi – e Zakopane è comunque a 109 km di distanza.

L’idea polacca di ospitare i Giochi olimpici invernali del 2022 fu annunciata all’inaugurazione di un impianto sportivo nel marzo 2010 dal presidente polacco Lech Kaczynski, che un mese dopo morì nel tragico incidente aereo di Smolensk (in Russia) insieme ad altre 95 persone, tra le quali il presidente del Comitato olimpico polacco. Zakopane, la maggiore stazione climatica e sciistica polacca sul versante nord dei Monti Tatra, è stata scelta per la maggioranza delle gare, ma si è deciso di coinvolgere anche i vicini slovacchi per la mancanza in Polonia di un sito adatto allo svolgimento di alcune gare di sci alpino. Sul versante in Slovacchia, infatti, la catena dei Tatra offre pendenze più elevate e siti migliori allo scopo. I colloqui tra i Comitati olimpici nazionali di Polonia e Slovacchia vanno avanti da tempo, e sono stati accompagnati anche da diversi incontri governativi e una sessione congiunta dei due consigli dei ministri, che hanno dato il via libera. I due paesi avevano fatto una simile offerta anche per le Olimpiadi invernali del 2006, ma non sono riuscite ad entrare nella short list definitiva.

A contrastare l’offerta polacca, per il momento, c’è un solo concorrente ufficiale: l’ex capitale del Kazakhstan Almaty, ospite dei Giochi asiatici invernali nel 2011 e delle Universiadi invernali nel 2017. Altri potenziali aspiranti sono – soltanto in Europa – Sarajevo, Nizza, Monaco di Baviera, Oslo, Brasov, Barcellona, Stoccolma e Lviv, quest’ultima sulle propaggini ucraine della stessa catena carpatica delle montagne polacche. Oltre a queste località, è ancora incerta la possibile candidatura di Pechino/Zhangjiakou.

(La Redazione)

Foto: una pista sci a Jasna (Jan Sokol-crustiq/flickr)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google