Miklos: finanza pubblica peggio di quanto sapevo. HN: ci sarà un aumento dell’IVA

Intervistato dal quotidiano SME, il nuovo Ministro delle Finanze Ivan Miklos castiga il suo predecessore Jan Pociatek per aver nascosto le vere previsioni del reddito imponibile fino a dopo le elezioni, quando il Ministero ha rivelato ufficialmente di aspettarsi 1 miliardo di euto in meno di entrate fiscali per il 2010. Dopo aver assunto la carica ministeriale, Miklos si è detto sorpreso di scoprire che le finanze pubbliche sono in uno stato peggiore di quelle che erano le sue più basse aspettative. Mentre Pociatek parlava di un disavanzo del Paese per il 2010 del 5,5% del PIL, la cifra è salita dopo le elezioni al 7% e il Fondo Monetario Internazionale lo mette addirittura all‘8%.

Miklos ha detto che ha già piani di come affrontare la difficile situazione, ma non intende divulgarli attraverso i media perché sono delicate questioni politiche.

Per compensare il deficit, dice un altro quotidiano slovacco Hospodarske Noviny oggi, il Ivan Miklos sta rimuginando di eliminare le esenzioni fiscali, come molti elementi deducibili nel risparmio pensionistico, e di unificare le aliquote IVA alzandole di 2-3 punti percentuali. Pur affermando che le difficoltà di bilancio possono essere risolte senza aumenti fiscali, il predecessore di Miklos Jan Pociatek dice che il nuovo Governo cercherà soluzioni più semplici e ricorrerà proprio a questo. Vladimir Balaz dell’Accademia Slovacca delle Scienze (SAS) trova gli aumenti dell’IVA accettabili e senza grandi effetti sui prezzi.

Secondo gli analisti economici il Governo dovrebbe concentrarsi di più il prossimo anno sul consolidamento delle finanze pubbliche. Michal Musak, analista di Slovenska Sporitelna, suggerisce che la riduzione del disavanzo al 5% del PIL nel 2011 potrebbe essere un obiettivo ambizioso ma realizzabile.

(Fonte SME, Hospodarske Noviny)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google