Vlkolinec, 20 anni di Unesco

Il villaggio di Vlkolinec (regione di Zilina), che è il migliore esempio in Slovacchia di conservazione dell’architettura popolare, ha celebrato ieri il 20° anniversario dell’inserimento del sito nella lista del Patrimonio mondiale dell’Unesco. Il sindaco di Ruzomberok Jan Pavlik, nel cui comune si trova il villaggio, ha detto del grande orgoglio suo e dei suoi concittadini nell’avere “una perla, un gioiello“ di tale valore sul proprio territorio. Ha tuttavia anche citato la grande cautela con la quale il sito viene preservato, e l’equilibrio necessario nella sua apertura ai turisti di tutto il mondo. Non si tratta infatti di un tipico museo a cielo aperto, ma di un paese vivace, con le case ancora abitate, ha detto. «Abbiamo fatto del nostro meglio per preservare Vlkolinec come una mostra unica della vita rurale del passato nella forma più originale possibile per le generazioni future», ha sottolineato il sindaco.

(foto Anton Sabucha, www.vlkolinec.sk)

A Vlkolinec ci sono 45 case in legno straordinariamente conservate, la maggior parte composte di due-tre stanze, con le caratteristiche di un tradizionale villaggio di montagna dell’Europa centrale. La storia dell’abitato risale al XIV secolo, con la prima citazione scritta del 1376, e l’età degli edifici, ognuno unico nel suo genere, si estende dal XVI al XIX secolo. L’area si trova nella punta sud-orientale del Parco Nazionale dei Velka Fatra, in una zona ricca di bellezze naturali, curiose formazioni geologiche, piante rare e una ricca fauna.

Foto www.ruzomberok.sk

Nel ‘700 ha visto il suo maggior splendore, con 280 abitanti, mentre oggi vivono in loco appena una ventina di persone. Indipendente fino al 1882, divenne da allora parte del comune di Ruzomberok. Nel 1944 parte del villaggio fu bruciata. La caratteristica dominante del paese è un tipico campanile in legno del 1770. Al centro del villaggio sorge (nelle case n. 16 e 17) il Museo di arte popolare e centro informazioni. Nel 1977 Vlkolinec fu dichiarata dal governo Zona protetta di cultura popolare, titolo che oggi appartiene a una decina di villaggi in tutto il Paese, quasi esclusivamente nelle zone montuose. Il suo nome deriva probabilmente dalla parola “vlk”, lupo.

Per saperne di più: www.vlkolinec.sk, unesco.org.

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google