Il Premier Fico: il buon raccolto di quest’anno dovrebbe portare un calo dei prezzi alimentari

Con previsioni di raccolti di grano in Slvoacchia molto migliori dello scorso anno, il Premier slovacco Robert Fico ha osservato lunedì durante una visita a una cooperativa agricola a Neverice, nella Slovacchia occidentale, che «ci affidiamo alle catene di vendita al dettaglio perché abbiano un po’ di buon senso», e si impegnino per «una lieve diminuzione dei prezzi dei prodotti alimentari». Fico crede che una possibile attenuazione dei prezzi alimentari potrebbe anche aiutare ad abbassare l’inflazione.

Lo scorso anno i raccolti erano stati scarsi per un problema climatico – in particolare una siccità prolungata – che hanno portato molte aziende agricole in questa zona “granaio” del Paese a raccogliere soltanto il 50-60% di quanto previsto, ha notato il capo della Camera Alimentare e dell’Agricoltura slovacca Milan Semancik.

In un incontro tra il Primo Ministro, il Ministro dell’Agricoltura Jahnatek e diverse aziende cooperative si è discusso dei gravi problemi che sta vivendo il settore della produzione agricola e zootecnica. Secondo Fico un meccanismo di finanziamento europeo potrebbe aiutare il comparto, che il governo intende utilizzare in futuro.

Anche l’Associazione dei produttori, operatori di magazzino e commercianti di foraggi (ZVKSOS) ritiene, secondo le sue stime, che i prezzi dei prodotti alimentari di base di origine vegetale e animale caleranno di circa l’8% nel prossimo futuro. Nel caso della carne, la riduzione può variare tra il 7 e il 10%.

(Fonte Slovensky rozhlas)

Foto: freefoto/flickr.com

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.