Referendum: botta e risposta sugli effetti più o meno vincolanti del voto

Dopo le accuse al Presidente della Repubblica la scorsa settimana da parte di Richard Sulik sul fatto che Gasparovic abbia fatto tutto quanto in suo potere per cercare di far fallire il progetto di consultazione popolare, accuse prontamente rimandate al mittente dal Presidente, ci sono anche altre code di polemiche e qualche sviluppo.

Il Presidente Gasparovic ha spiegato che SaS, promotore del referendum indetto per il 18 Settembre, ignora la Costituzione: questa prevede che il referendum sia indetto entro un limite di tempo dato, calcolato a partire dalla presentazione della petizione, e dunque non era possibile unire la consultazione alle elezioni locali del Novembre 2010. E accusa Libertà e Solidarietà di arrampicarsi sugli specchi e cercare scuse per giustificare un referendum che è inutile, costoso, e non è nemmeno sostenuto dai suoi partner di coalizione, oltre al fatto che non è vincolante per il Parlamento. Il partito di Sulik invece aveva più volte dichiarato, l’ultima Venerdì, che il Parlamento è obbligato a tenere conto del risultato del referendum, agendo di conseguenza, e che il Presidente si sbaglia.

Gli avvocati costituzionali negano però le affermazioni fatte da loro colleghi in nome del partito Libertà e Solidarietà sul fatto che i risultati di un referendum sono vincolanti per i legislatori. Il referendum che è stato dichiarato dal Presidente per 18 Settembre su iniziativa di SaS propone sei quesiti di interesse pubblico, quali il ridimensionamento del numero dei deputati da 150 a 100, e la riduzione del prezzo delle auto blu a 40 000 euro. Jozef Vozar dell’Istituto dello Stato e della Legge dell’Accademia Slovacca delle Scienze dice che i legislatori hanno il diritto – garantito dalla Costituzione – di votare solo in base alla propria coscienza, e non possono essere costretti a votare per leggi che realizzano gli obiettivi di un referendum. Ha ammesso tuttavia che i risultati di un referendum sono un forte segnale politico. «L‘esito del referendum è una raccomandazione che ha un certo peso, ma se il legislatore non agisce in linea con questa non è soggetto ad alcuna sanzione», ha detto.

Anche Ernest Valko, avvocato, dice che i legislatori non possono essere costretti a votare in linea con i risultati del referendum. «La Costituzione proibisce esplicitamente un mandato imperativo, i legislatori non possono essere vincolati dai comandi di nessuno», ha detto Valko.

Del resto il Premier Iveta Radicova ha presentato al Consiglio dei Ministri della scorsa settimana una proposta di emendamento costituzionale – che è stata approvata dall’Esecutivo – per ridurre l’immunità parlamentare, la stessa materia di uno dei sei quesiti referendari.

Il deputato di Libertà e Solidarietà (SaS) Igor Matovic però si tira fuori dai giochi del suo schieramento (il referendum è stato promosso dal suo partito) e dice che, anche se molte persone dichiarano che parteciperanno al referendum, finirà per prevalere la pigrizia. «Sono certo che l’affluenza non supererà il 15%, e già tale cifra sarebbe un grande successo», ha detto Matovic, eletto in Sas col voto preferenziale come membro del gruppo „Gente Ordinaria“.

Matovic ha respinto quello che ha bollato come un «falso atteggiamento dei partiti politici che sostengono che questo processo ora non può essere invertito. […] Credo che (il referendum) non debba necessariamente avere luogo. È solo che certe persone avrebbero dovuto essere più umili e mostrare disponibilità a venire ad un accordo con (il presidente Smer-SD ed ex Premier) Robert Fico in modo che le questioni oggetto del referendum siano approvate in Parlamento e che si approvi una legge costituzionale che renda possibile fermare un referendum già indetto », ha aggiunto. Matovic ha comunque  detto di non credere che un progetto di emendamento alla legge per la limitazione delle immunità parlamentari possa passare in Parlamento. «Non credo che avranno il coraggio di abolire l’immunità, e dire sciocchezze su questo non è il giusto approccio», ha aggiunto.

(Fonte TASR, La Redazione)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google