Sondaggio MVK: fuori dal Parlamento SDKU e SaS, entrano NOVA e SMK

Nell’ultimo sondaggio elettorale realizzato dall’agenzia MVK nella prima settimana di luglio, i due partiti che erano in testa alle fila della destra appena tre anni fa – Unione slovacca democratica e cristiana (SDKU-DS) e Libertà e Solidarietà (SaS) – non riuscirebbero a portare in Parlamento nemmeno un deputato, fermandosi sotto alla soglia di sbarramento del 5%. SDKU per poco, arrivando al 4,7% dei voti dei 1.077 intervistati, e SaS, che ha recentemente subito una scissione interna, perderebbe voti in modo più consistente arrestandosi al 3,9%.

A sorpresa, invece, entrerebbe nel Consiglio Nazionale il partito etnico-ungherese SMK – fuori dalle elezioni del 2010 – con il 5,1% dei consensi e 10 deputati.

Smer-SD rimane l’indiscutibile mattatore con il 44,3% dei voti (82 deputati), e secondo rimane – a grande distanza – il Movimento Democratico Cristiano (KDH) con il 9%. Seguono la nuova formazione NOVA (Daniel Lipsic e i fuoriusciti di SaS) e Gente Ordinaria (OLaNO), entrambi al 7,5%. Chiude la lsita l’altro partito che rappresenta gli interessi della minoranza magiara, Most-Hid, con il 7%.

(Red)

Foto: nrsr-sk

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.