Csatary: tribunale slovacco rinvia l’udienza all’accusato di crimini di guerra

L’udienza di ieri per Laszlo Csatary (nome completo Ladislao Csizsik-Csatary) presso il tribunale regionale di Kosice è stata rinviata – a tempo indeterminato – dopo che l’uomo, 98enne, attualmente agli arresti domiciliari a Budapest, non si è presentato. Csatary è ritenuto corresponsabile della deportazione e conseguente morte di migliaia di ebrei dalla città di Kassa (allora in Ungheria) nel 1944, dove svolgeva il ruolo di ufficiale di polizia. Oltre al tribunale slovacco, che già lo condannò a morte in contumacia nel 1948, pena convertita in ergastolo in aprile per aprire la strada a una richiesta di estradizione. dopo che l’uomo è stato rintracciato nella capitale ungherese un anno fa. Anche le autorità magiare lo hanno messo sotto processo per gli stessi reati.

Csatary, ungherese di nascita, è in cima alla lista dei criminali nazisti viventi più ricercati redatta dal Centro Simon Wiesenthal di Gerusalemme. Secondo la documentazione in mano all’organizzazione ebraica, l’ex ufficiale avrebbe contribuito alla gestione del ghetto ebraico di Kosice, città visitata nell’aprile 1944 da Adolf Eichmann, una figura chiave nella cosiddetta “soluzione finale” pianificata dai nazisti. Tra il 1941 e il 1944 Csatary avrebbe brutalizzato e inviato a morte 16.000 ebrei in Ucraina e ad Auschwitz, in Polonia.

Le accuse sono sostenute anche dai pubblici ministeri ungheresi, che nel mese di giugno hanno messo formalmente sotto accusa l’uomo, affermando che avrebbe  “picchiato regolarmente gli ebrei internati a mani nude e li avrebbe frustati con un guinzaglio da cani senza motivi particolari, indipendentemente dal loro sesso, età o di salute”.

(Red)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google