Scandalo in Repubblica Ceca: Fico, anche da noi è successo. Kalinak, situazione straordinaria

Il Premier ceco Petr Necas si è dimesso ieri rimettendo il suo mandato al Presidente Milos Zeman, atto che rappresenta il punto di arrivo di un clamoroso scandalo di abusi di potere e corruzione politica che coinvolge almeno sei esponenti ed ex esponenti del governo e del partito ODS (Civici democratici), arrestati, mentre una vasta operazione di perquisizioni ha visto impegnati 400 poliziotti la scorsa settimana anche negli uffici del governo. Fra gli altri, spicca il caso di Jana Nagyova, capo di gabinetto e amante di Necas, che avrebbe utilizzato due alti esponenti dei servizi d’informazione militari per spiarne la moglie (dalla quale l’ex Premier sta divorziando). Tra le accuse per la Nagyova, che pare disponesse di potere illimitato e della fiducia assoluta del Premier, vi sono corruzione e abuso di potere, con un corollario di appalti fraudolenti, corruzione politica e l’aver fatto spiare illecitamente delle persone (oltre alla moglie del Premier, due dipendenti dell’ufficio del governo). Sarebbero ora attese anche le dimissioni del governo, in base ai dettami della Costituzione ceca, e il Presidente dovrà decidere se dare un nuovo incarico o indire elezioni. Necas ha anche rimesso il suo mandato di leader del suo partito, che ha prontamente nominato un nuovo presidente, e annunciato il ritiro dalla scena politica. Pur negando il suo coinvolgimento penale nella vicenda, se ne è tuttavia assunto “la completa responsabilità politica”. Non è chiaro se l’attuale maggioranza di centro-destra potrà continuare a governare con un nuovo Primo Ministro fino al 2014, o se uscirà l’ipotesi di un governo tecnico.

Anche in Slovacchia la notizia ha suscitato una miriade di commenti. A livello di personalità politiche, spicca il parere del Premier Robert Fico, che alla tv pubblica RTVS ha detto domenica come scandali di questo tipo sono capitati anche in Slovacchia, in passato. Possiamo ricordare, ha precisato, le intercettazioni di politici e giornalisti ordinate dall’ex Ministro della Difesa Lubomir Galko (SaS, ora deputato per lo stesso partito). Se si parla di compravendita di voti, ha continuato, sappiamo tutti benissimo che due parlamentari HZDS sono stati comprati (alla fine del secondo governo Dzurinda, precisa Tasr), fatto confermato dal deputato e poi Ministro della Giustizia Daniel Lipsic (ex KDH, ora NOVA). Il cristiano-democratico (KDH) Pavol Hrusovsky, di fronte a Fico nel programma ha detto di non sapere niente di compravendita di voti in Parlamento. Se lo sapessi, ha precisato, riferirei immediatamente alle autorità.

Secondo il Ministro degli Interni slovacco, Robert Kalinak, la situazione in Repubblica Ceca è del tutto straordinaria in Europa, e se una tale grande operazione giudiziaria si è resa necessaria, ha detto sabato al programma ‘Sobotne dialogy’ della Radio Slovacca, allora significa che c’era qualcosa di molto marcio. La polizia slovacca, ha dettto Kalinak, ha dimostrato più volte di aver sempre lavorato in modo indipendente, come nel caso del rettore dell’Accademia di polizia che fu arrestato l’anno scorso per sospetto di tangenti. Nello stesso programma il deputato indipendente Radoslav Prochazka (ex KDH) ha sottolineato come il caso in esame mostra che le terre della Repubblica Ceca erano parte della metà austriaca dell’impero asburgico, mentre la Slovacchia faceva parte della metà ungherese. In termini culturali, ha rimarcato, noi stiamo con le gambe allargate, un piede in Ucraina e un altro in Europa. E pare proprio che abbiamo paura di stare saldamente sulla gamba europea, che rappresenta istituzioni indipendenti, stato di diritto e uguaglianza davanti alla legge, ha detto Prochazka.

In ogni caso, aveva sostenuto Fico il giorno prima mentre si trovava al vertice allargato del gruppo di Visegrad a Varsavia, l’intervento delle forze di polizia ceche appare piuttosto sproporzionato. In base agli uomini in campo e alla visibilità data all’evento, ci si poteva anche attendere sulla scena politica ceca uno scaldalo molto più grande.

(Red, Fonte Tasr)

Foto: saeima/flickr.com

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google