Jan Slota: polizia conclude l’indagine per ebbrezza, ora la palla al tribunale

La polizia di Cadca (regione di Zilina) ha completato la procedura d’indagine aperta sul caso dell’ex leader del Partito Nazionale Slovacco (SNS) Jan Slota, fermato il mese scorso alla guida in stato di ebbrezza. Ora il fascicolo, che include la raccomandazione degli investigatori di perseguire Slota, passa al tribunale, e starà all’ufficio del pubblico ministero decidere cosa fare.

Slota fu arrestato nella cittadina di Cadca (regione di Zilina) il 9 maggio, dopo aver preso con la sua auto una scorciatoia giù per un pendio erboso. Agli agenti è parso sotto l’influenza di alcoolici, ma il politico si è rifiutato di farsi misurare l’alcol nel sangue, né con l’etilometro né tramite un esame del sangue.

In genere, scriveva giovedì il quotidiano Pravda, questo tipo di casi vengono risolti per direttissima in 48 ore, ma per Slota ci è voluto più di un mese per arrivare a questo punto.

Tra le possibili sanzioni vi sono una multa, la perdita della patente di guida, il lavoro in comunità o addirittura un anno di prigione. Slota ha già perso la sua patente una volta – per due mesi nel 2004 dopo essere stato riconosciuto colpevole di aver causato un incidente stradale.

(Fonte Pravda)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google