Min.Ambiente: servono risorse alla gestione idrogeologica, almeno 450 milioni

Il settore della gestione idrogeologica e delle acque in Slovacchia ha ricevuto meno fondi di quanto avrebbe dovuto negli ultimi dieci anni, ha detto la scorsa settimana alla radio il Ministro dell’Ambiente slovacco Peter Ziga, spiegando che ora necessiterebbe di circa 450 milioni di euro. Una somma che andrebbe a coprire le esigenze di 559 punti problematici che il ministero ha individuato in zoe a pericolo di inondazioni. Il Paese, ha detto il ministro, deve ora fare il possibile per far fronte alle necessità cercando di ricevere denaro dai fondi europei.

Le recenti inondazioni sul Danubio devono essere un segnale d’allarme per chi decide sulla ripartizione dei soldi, sottolineando come «gli investimenti in misure anti-alluvione sono fino a tre o quattro volte meno costosi rispetto alla gestione dei danni provocati dalle inondazioni». Dovrebbero esserci più risorse per la prevenzione nel settore già nel bilancio statale dell’anno prossimo.

Il ministro aveva anche annunciato l’intenzione, insieme al collega Ministro del Lavoro Jan Richter, di coinvolgere i disoccupati di lunga durata per le riparazioni e per misure anti-alluvione come la pulizia dei letti dei fiumi ostruiti.

(Red)

Foto: GL

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.