Economia: stime 2013 riviste per la Slovacchia, NBS dice 0,6%, Min.Finanza 0,5%

La Banca Centrale della Slovacchia (NBS) ha aggiornato la sua previsione di crescita del PIL nel Paese per il 2013: dallo 0,7 allo 0,6%. Nel dare l’annuncio ieri, il vice governatore Jan Toth ha detto che comunque la riduzione è in particolare dovuta a un arrotondamento. È stata rivista anche la stima del PIL per il 2014 e il 2015, riducendola in entrambi i casi, di 0,5 punti percentuali al 2,3% e 3,3% rispettivamente. Qui secondo Toth la ragione è nei minori investimenti e nella riduzione della spesa del governo, insieme a una domanda estera e interna che rimarrà sfavorevole.

Le stime riviste contano su un tasso di inflazione più basso, con prezzi al consumo che cresceranno quest’anno dell’1,7% anziché dell’1,9% previsto in precedenza, mentre il 2014 rimane invariato all’1,6%. Una crescita dei prezzi, di un ulteriore 0,1%, è poi sperabile nel 2015, grazie alla ripresa dell’economia slovacca, dice NBS.

Il documento della Banca Centrale dice che il mercato del lavoro interno sarà influenzato dal rallentamento dell’attività economica, il che si tradurrà in un minor tasso di occupazione, che già quest’anno vedrà una riduzione dello 0,8% annuo, mentre dovrebbe riprendere nei prossimi anni – dello 0,2% nel 2014 e dello 0,5% nel 2015.

La disoccupazione dovrebbe scendere di mezzo punto, arrivando al 14,4%, e dovrebbe poi scendere ancora nel 2014 al 14,1% e nel 2015 al 13,5%, soprattutto grazie alle diverse misure provvisorie adottate dal governo slovacco.

Intanto il Ministero delle Finanze slovacco è più pessimista della Banca Centrale, e prevede un PIL nazionale per il 2013 in crescita di appena lo 0,5% (contro lo 0,6% di NBS). La recessione continuata dei più importanti partner commerciali della Slovacchia, e la debolezza della domanda interna, hanno obbligato a rivedere le stime, dicono gli analisti dell’Istituto del ministero per la politica finanziaria (IFP), nonostante si aspettino un risultato migliore nella seconda metà di quest’anno dalle imprese che esportano merci e servizi. La crescita dovrebbe poi riprendere a inizio 2013, con la ripartenza prevista dell’attività economica globale. Il PIL della Slovacchia potrebbe raggiungere il 2,2% nel 2014, il 2,9% nel 2015 e il 3,6% nel 2015. La disoccupazione dovrebbe rimanere al 14,5% nel 2013.

(Fonte Tasr)

foto_echo.com

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google