Visita in Slovacchia del Patriarca Bartolomeo I, per lui una onorificenza di Stato

Il 27 maggio scorso il Patriarca ecumenico Bartolomeo I, arcivescovo di Costantinopoli, è stato insignito dal Presidente della Slovacchia dell’Ordine della Doppia Croce Bianca, la più alta onorificenza di Stato. Ivan Gasparovic ha voluto premiare così «lo straordinario contributo personale» del patriarca ortodosso «alla comprensione reciproca tra le nazioni» e alla «diffusione del buon nome della Repubblica Slovacca all’estero». La Slovacchia associa la propria sovranità al messaggio dei SS. Cirillo e Metodio, ha detto Gasparovic nell’atto di consegna del riconoscimento, esprimendo il suo apprezzamento personale per la visita del Patriarca alle celebrazioni del 1150° anniversario dell’arrivo dei santi missionari greci nella regione della Grande Moravia.

Il prelato, che è rimasto nel Paese tre giorni e ha visitato diverse città, si è congratulato per il dialogo ecumenico in corso in Slovacchia e ha ringraziato il capo dello Stato per «lo sviluppo della tradizione cirillo-metodiana». Il Patriarca ha incontrato anche i rappresentanti della Chiesa cattolica: il Presidente della Conferenza episcopale slovacca mons. Stanislav Zvolensky, e l’Arcivescovo di Kosice mons. Bernard Bober. Bartolomeo ha parlato della stretta connessione fra il Patriarcato di Costantinopoli e l’Arcidiocesi di Kosice tramite la figura di S. Andrea, santo che istituì il Patriarcato e fu dichiarato santo patrono dell’arcidiocesi slovacca nel XIX secolo.

«Se siamo in grado di combinare la nostra libertà con l’obbedienza alla Chiesa, se siamo capaci di negare noi stessi e realizzare la nostra personalità in Cristo, possiamo diventare persone che davvero vivono nello Spirito Santo», ha affermato il patriarca Bartolomeo a Kosice, aggiungendo che tale abnegazione nella libertà era caratteristica anche dei SS. Cirillo e Metodio, i quali «non hanno badato alle difficoltà incontrate, hanno vinto la paura dell’ignoto, hanno rinunciato alla propria volontà e si sono dedicati completamente a Cristo. Ecco perché la loro missione ha avuto tanto successo», ha concluso l’Arcivescovo di Costantinopoli, invitando tutti quanti, non solo i fedeli ortodossi, a seguire il loro esempio.

(Fonte Sir Europa)

Fotografia: americanprogress/flickr.com

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google