Simoncic, SARIO: imposte societarie importanti ma non decisive per gli investitori

Robert Simoncic , Ceo di Sario

Il livello dell’imposizione fiscale sulle società in Slovacchia non è il fattore determinante nella decisione delle imprese straniere di investire nel Paese, ha detto il capo dell’Agenzia slovacca per lo sviluppo degli investimenti e del commercio SARIO, Robert Simoncic, ma altri elementi hanno pure un ruolo importante, come ad esempio l’attuale imposta sui dividendi che è pari a zero. Insomma, le imposte sul reddito sono sicuramente un fattore importante della valutazione, ma non necessariamente l’unico, a suo parere.

Queste parole sono state espresse giovedì a Bratislava a un incontro con una delegazione di imprenditori guidati dal governatore generale d’Australia Quentin Bryce, che si è vista con rappresentanti di impresa e funzionari statali per discutere le condizioni per gli investitori stranieri e le misure per affrontare la crisi.

Il Ministro degli Esteri slovacco Miroslav Lajcak, come capo della diplomazia economica del Paese, ha dichiarato che la visita della delegazione australiana testimonia il successo ottenuto dalla Slovacchia in questi ultimi anni. Pragmaticamente, Lajcak ritiene che più in generale si può notare da parte australiana una manifestazione di interesse nei confronti della regione dell’Europa centrale, della quale la Slovacchia è Paese chiave. Le premesse per una cooperazione fattiva tra i due paesi esistono tutte, ha detto il ministro, notando che oggi l’UE è il maggior partner dell’Australia nel settore dei servizi, e quanto a investimenti è seconda solo agli Stati Uniti. Slovacchia e Australia, dal canto loro, hanno già una felice cooperazione nel settore automobilistico.

(Red)

Foto: hnonline.sk

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google