Il generale Stefanik ricordato a Roma da slovacchi e cechi

Il 24 maggio 2013 si è tenuta a Roma la tradizionale cerimonia di commemorazione con la posa di una corona alla lapide dedicata al generale Milan Rastislav Stefanik che si trova nella capitale italiana in Piazza della Madonna di Loreto, adiacente a Piazza Venezia. Alla manifestazione, organizzata dalle ambasciate slovacca e ceca in Italia, hanno partecipato, insieme ai due ambasciatori, rappresentanti del Comune di Roma e di vari ministeri italiani per ricordare i 95 anni dalla nascita delle Legioni Ceco-Slovacche in Italia.

Il 24 maggio 1918, presso l’Altare della Patria, l’allora Primo Ministro del Regno d’Italia, Vittorio Emanuele Orlando, consegnò al generale Stefanik la bandiera di combattimento della 1a divisione ceco-slovacca (un corpo di volontari inserito nell’esercito italiano), che subitamente lo slovacco rimise nelle mani del generale Andrea Graziani, comandante delle legioni. Con questo atto, l’Italia fu il primo Paese a riconoscere il diritto degli slovacchi e dei cechi a un loro Stato indipendente.

Le legioni combatterono a fianco delle potenze dell’Intesa nel corso della Prima guerra mondiale con l’intento di ottenere l’appoggio per la creazione di uno Stato indipendente cecoslovacco, allora parte integrante dell’impero Austro-Ungarico. In Italia si distinsero nell’estate del 1918 nelle battaglie di Fossalta di Piave e di Dosso Alto.

L’evento storico di Piazza Venezia è ricordato dall’anno 2004 da una lastra commemorativa esposta all’esterno del palazzo delle Assicurazioni Generali che dà sulla piazza.

Alla commemorazione è seguita una conferenza sul ruolo storico del generale Stefanik – politico, diplomatico, soldato, poeta, astronomo, aviatore – e il suo legame con l’Italia. Stefanik, fondatore della Cecoslovacchia insieme a Tomas Masaryk e Eduard Benes, è riconosciuto tra le personalità centrali europee della prima metà del secolo scorso. All’incontro sono intervenuti tre storici dei tre paesi coinvolti – Michal Kšiňan della Slovacchia, Tomáš Jakl della Repubblica Ceca e Giovanni Bucciol dall’Italia – che hanno analizzato per i presenti la figura di Milan Rastislav Stefanik sotto le diverse prospettive.

(La Redazione)

Nella foto (www.mzv.cz): in alto, gli ambasciatori di Slovacchia M.Krasnohorska e di Repubblica Ceca P.Burian; sotto, la conferenza. Nella foto in b/n: Stefanik (al centro) alla cerimonia di consegna della bandiera, Roma 24-5-1918

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google