Oltre 1,3 milioni di posti di lavoro in Europa; info e suggerimenti per trovarli

Le opportunità per i giovani italiani che desiderano fare un’esperienza all’estero sono molte e varie. Soprattutto ci sono diversi progetti di studio organizzati da enti, associazioni e aziende, per un periodo breve o lungo fuori dall’Italia. Chi invece vuole lavorare all’estero per migliorare la propria posizione professionale e per affinare la conoscenza delle lingue straniere deve fare un po’ da sé. Le nostre istituzioni pubbliche offrono pochi programmi di lavoro in cui l’inserimento professionale è agevolato e soprattutto garantito.

L’associazione italiana Intercultura, che rappresenta l’organizzazione mondiale AFS, organizza programmi di scambio, cioè invia migliaia di ragazzi italiani delle scuole secondarie a vivere e studiare all’estero e nel frattempo accoglie studenti stranieri presso un migliaio di famiglie in Italia. Gli scambi di Intercultura si realizzano in tantissimi paesi del mondo e durano dalle 4 alle 6 settimane in estate, oppure da un trimestre fino ad un anno durante il periodo scolastico. Possono partire i ragazzi che hanno dai 15 ai 18 anni e che hanno superato le selezioni, che iniziano con gli incontri con i volontari dei centri locali di Intercultura presenti in tutta Italia. Inoltre sono previste alcune borse di studio totali o parziali, alcune assegnate da Intercultura secondo fasce economiche, altre offerte da alcuni sponsor.

Il progetto Erasmus permette agli studenti europei di studiare in un’università straniera o di fare un tirocinio in uno dei paesi dell’Unione europea, per un periodo dai 3 mesi a un anno. Per partecipare gli studenti devono consultare i bandi presso la propria università. Alcune facoltà universitarie ed enti offrono anche delle borse di studio per partecipare all’Erasmus.

Anche il Ministero degli Esteri offre delle borse di studio per chi intende fare un’esperienza all’estero in tanti paesi europei e del resto del mondo. Agli incentivi possono accedere i laureandi e i laureati (sia per lauree di primo livello che magistrali) delle università italiane, presentando due lettere di referenze, il proprio curriculum e dimostrando di conoscere la lingua del paese di destinazione.

Chi vuole fare un’esperienza di lavoro all’estero può sfruttare il progetto Leonardo promosso dall’Unione Europea. Fino al 2013 gli studenti europei laureandi o laureati potranno fare un tirocinio in un paese dell’Unione, della durata dai 3 mesi a un anno, con la possibilità di ottenere una borsa di studio per pagare le spese degli spostamenti, di soggiorno all’estero e di eventuali corsi di lingua. Chi vuole aderire al progetto Leonardo deve consultare i bandi della propria università, anche se, in Italia, aderiscono soltanto una ventina di istituti.

Un elenco aggiornato con diverse opportunità per studiare e lavorare all’estero si trova sul sito del Ministero degli Esteri. Si tratta di borse di studio o programmi internazionali promossi da enti italiani e stranieri.

Sulla banca dati Eures ci sono più di 1 milione e 300 mila posizioni di lavoro aperte. Sul portale web ci sono offerte d’impiego aggiornate in tempo reale in 31 paesi europei, CV dei candidati interessati, informazioni necessarie per vivere e lavorare all’estero e molto altro cui accedere attraverso la rete Eures. Sul sito c’è anche un motore di ricerca con accesso libero per chi cerca lavoro e uno con accesso riservato per i datori di lavoro che possono esplorare nel database fra più di 1 milione e 100 mila curriculum.

Anche Eurodesk, un progetto per favorire la mobilità dei giovani nella Comunità europea, offre degli strumenti per cercare programmi e borse di studio, opportunità di formazione professionale, posizioni di lavoro aperte. Oltre al sito web, Eurodesk ha una rete di strutture fisiche presenti sul territorio italiano, 93 punti locali, e in altri paesi europei, presso cui è possibile ricevere informazioni.

Diversi altri enti pubblici e privati ed aziende offrono servizi gratuiti o a pagamento per inserirsi nel mondo del lavoro o per fare esperienze di studio e di lavoro fuori dall’Italia. Per esempio il sito Caboto che pubblica annunci di lavoro, oppure EF Italia che offre strumenti per la formazione e l’inserimento nel mondo del lavoro, o il sito lavorareallestero.it che dà informazioni e pubblica annunci di lavoro.

Approfondimenti

• Il sito di Intercultura: Intercultura.it

• La pagina web dedicata alle borse di studio del Ministero degli Esteri

• La pagina web del sito del Comune di Milano dedicata ai programmi di studio all’estero per gli italiani.

• La banca dati del lavoro Eures, portale europeo della mobilità professionale

• La sezione de ilSole24ore.it dedicata al mondo del lavoro

• Il sito Eurodesk.it

Caboto.info

Ef Italia

Lavorareallestero.it

(Fonte ItalianiOltreFrontiera.com)

foto colodio_ClaudeEstebe@flickr

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google