Necas e Fico: l’uso dell’energia nucleare può migliorare la competitività dell’Europa

Lo sviluppo dell’energia nucleare può portare a una riduzione dei prezzi dell’energia elettrica e aumentare la competitività, è la comune conclusione dei Primi Ministri di Slovacchia e Repubblica Ceca, Robert Fico e Petr Necas, che si sono incontrati giovedì a Praga in occasione del Forum nucleare europeo. Senza lo sviluppo del nucleare, ha detto Necas, è impossibile per il suo Paese rimanere competitivo e mantenere la sicurezza energetica nazionale. Noi, ha sottolineato, abbiamo intenzione di continuare a sviluppare l’energia nucleare. Fico ha notato come l’Europa stia perdendo competitività proprio a causa del rialzo dei prezzi dell’energia, e il nucleare potrebbe contribuire a ridurre i prezzi dell’elettricità. Pertanto è necessario che anche l’energia da fonti nucleari rimanga una componente del mix di produzione energetica, ha detto.

I due hanno sostenuto senza esitazioni che nei due paesi l’industria produce una quota elevata di PIL, e hanno pertanto bisogno di bassi prezzi dell’energia elettrica per mantenersi concorrenziali. La decisione sulla composizione del mix energetico dovrebbe essere lasciata a ognuno dei paesi membri dell’Unione, come del resto è garantito dal Trattato di Lisbona, ha osservato Necas.

Al forum il Premier slovacco Robert Fico avrebbe anche detto che i piani per la costruzione di una nuova centrale nucleare di Bohunice sono ancora realistici.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.