Piccole imprese, record di chiusure nel primo trimestre 2013

Le piccole imprese, che danno occupazione alla gran parte dei lavoratori in Slovacchia, sono costrette a ridurre le loro attività per la stagnazione economica e l’aumento delle tasse sugli utili aziendali. E tante hanno chiuso. I primi tre mesi di quest’anno sono stati il trimestre peggiore da questo punto di vista dal 2009, con il maggior numero di piccole imprese che hanno chiuso i battenti. Se quattro anni fa avevano dovuto cessare l’attività 623 ditte, sono state più di 4.500 le piccole imprese chiuse nel corso dei soli primi tre mesi del 2013.

In ogni caso, spiega Hospodarske Noviny che dedica molto spazio alla questione sul numero di oggi, il numero complessivo delle aziende di piccole dimensioni in Slovacchia è cresciuto: oggi sono 424.143, mentre erano 299.383 nel 2009, secondo Tasr. Le piccole e micro imprese sono molto più sensibili alle variazioni del mercato, nota l’analista di ČSOB Marek Gabris, e in un momento di crisi si trovano a subire una peggiore posizione negoziale nei confronti degli altri soggetti economici.

(Fonte HN)

Foto: ucket@flickr

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.