Il governo slovacco vuole revisionare la legge sul libero accesso alle informazioni

Il Primo Ministro Robert Fico ha informato dell’intenzione del governo di rivisitare l’attuale libero accesso alle informazioni. L’annuncio è stato fatto ieri a Nitra al congresso dell’Associazione delle città e villaggi slovacchi (ZMOS), e ha ottenuto l’immediata adesione del presidente dell’associazione Jozef Dvonc (sindaco della stessa Nitra) che si è detto pronto a sostenerla. Noi non siamo contro la pubblicazione trasparente delle informazioni, ha detto Dvonc, perché un’amministrazione pubblica aperta «rappresenta un prerequisito fondamentale per la comunicazione di qualità a livello regionale». Ma è necessario prevenire alcune forme di bullismo e abusi di questa legge, ha aggiunto.

Proprio l’idea di fermare le numerose richieste da parte di cittadini e organizzazioni che richiedono cataste di documentazione alle amministrazioni locali che rimangono sopraffatte dalle tonnellate di carta è alla base del progetto di revisione. Ogni cittadino e organizzazione ha il diritto di richiedere la documentazione di atti e decisioni degli enti pubblici su faccende che riguardano l’amministrazione della cosa pubblica, a cominciare da Presidenza, Governo e Parlamento giù giù fino ai più piccoli comuni. I documenti devono essere forniti ai richiedenti entro un limitato periodo di tempo, in genere dieci giorni di calendario. Spesso le stesse richieste vengono reiterate da più persone, e contengono richieste complesse che interessano diversi dipartimenti delle amministrazioni, costringendo gli impiegati, in particolare quelli degli enti più piccoli, a dei tour de force per rispettare i tempi previsti dalla legge. La legge è conosciuta come “Zákon o slobode informácií”, contraddistinta dal numero 211/2000. In vigore dal 13 luglio 2000, fu istituita dal primo governo di centro-destra guidato da Mikulas Dzurinda.

(La Redazione)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.