Salari: il settore auto in controtendenza, continua a concedere aumenti ai propri lavoratori

I produttori automobilistici sono praticamente rimasti oggi l’ultimo baluardo in Slovacchia dell’economia che funziona e che può permettersi degli adeguamenti di stipendio. Per vedere aumenti salariali, mentre la crisi ha colpito le entrate dei dipendenti nella maggior parte dei settori dell’economia, basta rivolgersi ai produttori di auto. Dopo la decisione dello stabilimento Volkswagen di Bratislava, anche la Kia Motors di Zilina ha ceduto ai lavoratori e concederà un incremento alle paghe.

Gli oltre 3.500 dipendenti della fabbrica riceveranno in media 25 euro in più nelle loro buste, e il salario medio della forza lavoro Kia raggiungerà così circa 1.100 euro lordi. Secondo l’azienda, come ha confermato il portavoce al quotidiano finanziario Hospodarske Noviny l’accordo raggiunto è un compromesso adeguato per entrambe le parti. Che il settore stia tenendo lo dice anche un’altra notizia di oggi su un possibile interesse della giapponese Mitsubishi nel venire a investire in Slovacchia.

 

(Red)

Nella foto: Kia Motors, fabbrica di Zilina

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.