UE: Slovacchia dice sì a scambio di informazioni fiscali e mercato comune dell’energia

L’esecutivo slovacco dà il suo pieno sostegno all’idea di uno scambio automatico delle informazioni relative al fisco con gli altri paesi dell’UE. Progetto che al momento è opposto da due paesi membri, Austria e Lussemburgo. Questo è stato tra i temi più caldi tra quelli discussi mercoledì al vertice straordinario dei leader europei a Bruxelles.

L’argomento energia è stato anche al centro dell’attenzione del vertice, con i rappresentanti dei paesi membri che hanno concordato l’istituzione di un mercato comune europeo dell’energia entro il 2014, un progetto che secondo il Premier slovacco Robert Fico dovrebbe portare a «interessanti riduzioni dei prezzi» per l’energia elettrica e altre fonti di energia. Anche questo è un segnale, e piuttosto chiaro, ha ribadito Fico, che l’UE si sta sempre più integrando, un fattore che sarà di grande aiuto in questo settore. È utile parlare di questioni energetiche in un momento di prolungata crisi economica, perché i prezzi dell’energia peggiorano la posizione dell’Europa a confronto dei suoi principali partner e competitor commerciali, ha ricordato Fico.

I rappresentanti degli stati UE hanno inoltre convenuto che nel 2015 si svilupperanno nuove interconnessioni energetiche tra i singoli paesi, così che nessun paese membro potrà rimanere isolato dalla rete interna.

(Fonte Sro)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.