Dzurinda a Praga nella sua prima visita all’estero: relazioni bilaterali eccezionali

Relazioni bilaterali, Visegrad, energia e agenda dell’Unione Europea sono gli argomenti discussi dal Ministro degli Esteri slovacco Mikulas Dzurinda con il suo omologo ceco Karl Schwarzenberg a Praga ieri nella prima visita all’estero di Dzurinda dal suo insediamento, ricevendo gli apprezzamenti del Ministro ceco per la preferenza data a Praga, appena due giorni dopo la nomina di un nuovo Governo.

«Io sono sempre stato e sarò sempre immensamente interessato non solo a mantenere ma anche ad ampliare le (nostre) relazioni – superiori alla norma», ha detto Dzurinda dopo l‘incontro. «(Le relazioni) tra di noi sono letteralmente fraterne. Mi piace parlare di mutualità slovacco-ceca o ceco-slovacca […] che ha portato a far sì che, per esempio, 20 000 slovacchi frequentino oggi le università ceche. Questo è quello su cui intendo costruirci», ha aggiunto Dzurinda, che ha anche parlato della reciproca comprensione e sostegno.

Dzurinda ha espresso la speranza che il Gruppo dei Quattro di Visegrad (V4), ovvero Slovacchia, Repubblica Ceca, Polonia e Ungheria, diventi «più riconosciuto» non solo all’interno dell’UE, ma anche all’interno di una più vasta comunità internazionale. La Slovacchia presiderà ufficialmente il V4 a partire da Martedì 20 Luglio.

I colloqui hanno toccato inoltre gli aiuti alla Grecia. Dzurinda ha sottolineato che la Slovacchia ha dovuto investire una considerevole quantità di denaro nella stabilizzazione del settore bancario un decennio fa, cosicchè «noi non dobbiamo niente a nessuno».

«La nostra posizione (sul default greco) non è per rendere la vita più complicata a qualcuno. Vogliamo mettere a fuoco un comportamento responsabile – per il futuro e le riforme delle istituzioni europee e le politiche europee. Sono convinto che se sosteniamo certe tendenze irresponsabili ci torneranno indietro domani in forma insopportabile», ha avvertito, aggiungendo che questo è il motivo per cui il Primo Ministro Iveta Radicova ha sostenuto il Meccanismo di stabilità finanziaria (EFSF), ma ha raccomandato al Parlamento di votare contro la partecipazione della Slovacchia al prestito per la Grecia. Schwarzenberg non ha commentato la posizione slovacca, dicendo che «quello che ci faranno con il denaro slovacco non è affare nostro».

Dzurinda ha poi anche incontrato la Presidente del Parlamento ceco Miroslava Nemcova e il Primo Ministro Petr Necas.

(Fonte TASR)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google