La polizia slovacca “in vacanza” in Croazia per assistere i turisti balneari

Agenti di polizia slovacchi opereranno anche questa estate sulle spiagge della Croazia, con il compito di aiutare i turisti slovacchi che incappano in problemi nel corso delle loro vacanze. La cosa sarà possibile in seguito alla firma di un documento di intesa tra i due Ministri degli Interni, il croato Ranko Ostojic e lo slovacco Robert Kalinak, avvenuta ieri a Bratislava. Kalinak, recentemente criticato da molti cittadini per il provvedimento che richiede a chi si reca all’estero per un periodo di oltre tre mesi di segnalare alle autorità il proprio indirizzo, ha detto che non si tratta di controllare gli slovacchi anche in vacanza, ma piuttosto di «fornire un aiuto ogni volta che si trovano in momenti di bisogno». Il ministro ha sottolineato come le cinque stagioni estive precedenti hanno confermato la validità dell’operazione.

Nei mesi di luglio e agosto 2012 la polizia slovacca in Croazia ha trattato oltre 270 casi, per lo più riguardanti la perdita di documenti di viaggio, permessi per autisti e mezzi, incidenti stradali e contravvenzioni.

Dal luglio la Croazia entrerà a far parte dell’Unione Europea ed è destinata a diventare parte della zona Schengen, che permetterà ai vacanzieri di viaggiare attraverso le frontiere in modo ancora più facile.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.