Hockey: slovacchi a casa dopo una singolare rimonta contro la Finlandia

È finita l’avventura della nazionale slovacca di hockey su ghiaccio nella Coppa del Mondo in Scandinavia. Ieri è stata battuta ai quarti di finale dalla Finlandia, campione mondiale in carica, nello stadio di casa a Helsinki dopo una partita molto combattuta e a tratti nervosa. I finnici, in vantaggio 3:0 fino al secondo tempo, stavano già pensando alle prossime semifinali quando la Slovacchia, colta da un moto d’orgoglio, ha rimontato nel giro di un quarto d’ora con tre splendide reti, l’ultima all’avvio del terzo e ultimo tempo. Poi purtroppo è stata sfortunata, con un palo e alcuni tiri che hanno sfiorato la rete. Ma la grinta non è bastata, e un ultimo e schiacciante quarto gol dei finlandesi hanno spedito le speranze degli slovacchi definitivamente all’aeroporto. Qui di seguito il resoconto di Giuseppe Poli di HockeyTime.net.

«Il secondo quarto giocato alla Hartwall Arena di Helsinki, davanti ad oltre 9.500 spettatori, vede i padroni di casa della Finlandia giocare contro la Slovacchia. Il precedente giocato nella stessa arena il 4 maggio aveva visto la vittoria della squadra di coach Jalonen per due reti a zero. Aaltonen e Kontiola i marcatori. Questa sera il risultato finale non è diverso con ancora Kontiola e compagni infliggere una sconfitta agli avversari, ma con molta più fatica, anche per la diversa posta in palio. Il primo pericolo è degli ospiti con un tiro di Miklik respinto da Stana. Al minuto 1.31 – al primo affondo – la Finlandia passa in vantaggio grazie ad un tiro dalla blu di Vaananen. I padroni di casa premono ed impegnano ancora il goalie avversario con Savinainen Pesonen Hietanen e Salminen. Al 9.49 Kontiola si presenta davanti a Stana, lo mette a sedere con una finta, e raddoppia per la propria squadra; bello il passaggio di Pesonen. I finnici non si fermano e al 15.44 Kontiola realizza il terzo goal con la complicità del portiere slovacco che non trattiene un tiro dell’attaccante con la maglia numero 27. Il secondo drittel inizia con 50″ di 4vs4 per penalità inflitta a Radivojevic e a Lepisto nel tempo precedente: recuperata la parità numerica sul ghiaccio la squadra di coach Vujtek trova la rete dell’uno a tre con Miklik. Gli ospiti ci credono ed impegnano Raanta con Satan e Radivojevic. Dopo una situazione di 4vs4, Jurcina e Anttila in penalty box, al 32.17 Sekera realizza il goal che riapre il match. È il momento della Slovacchia che impegnano Raanta con Miklik, Jurcina, Bartek ed un palo clamoroso colpito da Vydareny. Dopo solo 30″ dall’inizio del terzo tempo. Surovy gela i tifosi presenti, segnando il goal del pareggio, bello l’assist di Radivojevic, il più veloce a raccogliere un rimbalzo in balaustra su tiro dalla blu di Kopecky. I padroni di casa tremano ancora per le conclusioni di Radivojevic e Miklik. Nel momento più difficile. Aaltonen riporta in vantaggio la squadra di coach Jalonen e subito dopo sprecano un power play. Kopecky sulla panca dei cattivi. A 2.28 dalla fine coach Vujtek chiama timeout; al rientro sul ghiaccio toglie il proprio goalie per un uomo di movimento in più ma il risultato non cambia e così la Finlandia vola in semifinale dove incontrerà la Svezia, vincente dell’ultimo quarto con il Canada.

Finlandia va Slovacchia 4-3 (3-0, 0-2. 1-1)

Reti: 1.31 Vaananen (Finlandia); 9.49 Kontioia (Finlandia); 15.44 Kontiola (Finlandia); 25.03 Miklik (Stovacchia), 32 17 Sekera (Slovacchia). 40.30 Surovy (Slovacchia), 48.13 Aaltonen (Fiblandia) Tiri: Finlandia 25. Slovacchia 36 Penalità: Finlandia 8 (16 minuti), Slovacchia 10 (20 minuti)».

Fuori anche la Repubblica Ceca, che si fa battere dalla Svizzera per 2:1. Gli elvetici se la giocheranno ora contro i favoriti Stati Uniti che ieri hanno travolto i non facili russi per 8:3.

(Red, Fonte HockeyTime.net)

(foto_region-bsk.sk)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.