Gasparovic: maggioranza slovacchi non crede che l’UE abbia immediata influenza su loro vita

Molti cittadini slovacchi non hanno sufficiente conoscenza dei processi UE e dei loro benefici nella vita reale e vedono l’Europa come qualcosa che non li riguarda direttamente e non ha alcuna portata immediata su di loro. Questo è un tipo di sostegno pubblico fragile e passivo, ha detto il Presidente della Slovacchia Ivan Gasparovic intervenendo alla conferenza sull’UE organizzata giovedì 9 maggio dal Ministero degli Affari esteri ed Europei e dal Centro di informazione europeo di Bratislava.

La discussione oggi non è sulla nostra adesione all’Unione Europea, sulla quale molti slovacchi hanno un’opinione positiva, o sull’esistenza dell’Unione. Oggi dovremmo concentrarci su come portare l’UE più vicina alla gente e trovare soluzioni per i problemi esistenti, ha detto il presidente.

Gasparovic, riferendosi alla crisi economica, ha detto che il settore privato sbaglia se pensa di non avere la propria parte di responsabilità. I contribuenti non la prendono alla leggera se devono finanziare le banche per la loro irresponsabilità, e perdono la fiducia non solo nelle banche e nei politici, ma anche nelle istituzioni nazionali ed europee, ha detto, che non riescono a comunicare in un “linguaggio umano”. Il progetto europeo è destinato a morire se non ha il sostegno dei cittadini, ha avvertito.

 

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.