Hockey: la Slovacchia batte gli Stati Uniti, è ai quarti di finale

Battendo ieri gli Stati Uniti per 4:1 la rappresentanza nazionale slovacca di hockey su ghiaccio si è assicurata per il rotto della cuffia l’ingresso ai quarti di finale nel Campionato del Mondo, che è in corso in Finlandia e Svezia, a scapito della Germania. Qui di seguito il resoconto di Luca Tommasini e Giuseppe Poli di Hockeytime.net.

Partenza fulminea per gli slovacchi, che dopo 15 secondi sono già in vantaggio: errore clamoroso di Bishop, che dietro la porta subisce la pressione di Kopeckv il disco carambola dalle parti di Branko Radivojevic che a porta vuota insacca. Gli Usa partono distratti, concedono un powerplay al quale resistono, ma al 03:44 subiscono il raddoppio: fuga di Martin Bartek sulla sinistra, tiro da posizione quasi improponibile e altro buco di Bishop. Anche con l’uomo in meno gli slovacchi si rendono pericolosi, con Satan che centra il palo da pochi passi. Nel finale di primo tempo si esalta invece Rastislav Stana, il goalie della formazione di coach Vujtek, che per due volte si oppone al tentativo ravvicinato di Moss. Stati Uniti irriconoscibili anche in avvio di seconda frazione, quando, nonostante il PP, un errore di costruzione concede a Miklik ropportunità per il tiro, ma Bishop ferma tutto. Con l’uomo in più però la Slovacchia colpisce ancora e fa 3 a O: è il 3048 quando Zaborsky libera alla comoda conclusione Rene Vydareny. Gli Usa rialzano la testa soltanto a 46 secondi dalla seconda sirena: tiro con poche pretese di Danny Kristo, disco che passa in mezzo al traffico e si infila alle spalle di Stana. Terzo tempo al via con un altro buco americano in zona neutra: ripartenza di Dano e tiro che però si infrange sulla balaustra dopo avere sfiorato il palo. I ragazzi di coach Joe Sacco non riescono ad incidere e così per Marko Dano l’appuntamento con il goal è soltanto rimandato e arriva al 58:36 con la porta vuota.

Con questa vittoria, gli sl

Battendo ieri gli Stati Uniti per 4:1 la rappresentanza nazionale slovacca di hockey su ghiaccio si è assicurata per il rotto della cuffia l’ingresso ai quarti di finale nel Campionato del Mondo, che è in corso in Finlandia e Svezia, a scapito della Germania. Qui di seguito il resoconto di Luca Tommasini e Giuseppe Poli di Hockeytime.net.

Partenza fulminea per gli slovacchi, che dopo 15 secondi sono già in vantaggio: errore clamoroso di Bishop, che dietro la porta subisce la pressione di Kopeckv il disco carambola dalle parti di Branko Radivojevic che a porta vuota insacca. Gli Usa partono distratti, concedono un powerplay al quale resistono, ma al 03:44 subiscono il raddoppio: fuga di Martin Bartek sulla sinistra, tiro da posizione quasi improponibile e altro buco di Bishop. Anche con l’uomo in meno gli slovacchi si rendono pericolosi, con Satan che centra il palo da pochi passi. Nel finale di primo tempo si esalta invece Rastislav Stana, il goalie della formazione di coach Vujtek, che per due volte si oppone al tentativo ravvicinato di Moss. Stati Uniti irriconoscibili anche in avvio di seconda frazione, quando, nonostante il PP, un errore di costruzione concede a Miklik ropportunità per il tiro, ma Bishop ferma tutto. Con l’uomo in più però la Slovacchia colpisce ancora e fa 3 a O: è il 3048 quando Zaborsky libera alla comoda conclusione Rene Vydareny. Gli Usa rialzano la testa soltanto a 46 secondi dalla seconda sirena: tiro con poche pretese di Danny Kristo, disco che passa in mezzo al traffico e si infila alle spalle di Stana. Terzo tempo al via con un altro buco americano in zona neutra: ripartenza di Dano e tiro che però si infrange sulla balaustra dopo avere sfiorato il palo. I ragazzi di coach Joe Sacco non riescono ad incidere e così per Marko Dano l’appuntamento con il goal è soltanto rimandato e arriva al 58:36 con la porta vuota.

Con questa vittoria, gli slovacchi (con 10 punti) passano ai quarti insieme a Finlandia (16) e Russia e Stati Uniti (15) nel girone di Helsinki. Nell’altro girone, quello di Stoccolma, si qualificano Svizzera (20), Canada (18), Svezia (15) e Repubblica Ceca (11), che ha recuperato dopo una partenza del torneo non proprio buona. Dei sette incontri avuti fin qui, la squadra della Slovacchia ne ha vinti soltanto tre: contro Francia, Germania e Usa (6:2, 3:2 e 4:1 i tre risultati finali).

Domani 16 maggio gli slovacchi si giocheranno la possibilità di arrivare in semifinale contro i beniamini di casa, la Finlandia, team che già li aveva sconfitti nella seconda partita del girone preliminare una decina di giorni fa. La partita è a eliminazione diretta, dunque non sono ammessi errori.

Per chi volesse seguire le partite dei quarti di finale, sono disponibili su RTV1 alle 11:45 e alle 14:30, o in streaming in chiaro sul canale dedicato di YouTube a questo indirizzo: http://www.youtube.com/user/icehockey.

(La Redazione, Fonte Hockeytime.net)

ovacchi (con 10 punti) passano ai quarti insieme a Finlandia (16) e Russia e Stati Uniti (15) nel girone di Helsinki. Nell’altro girone, quello di Stoccolma, si qualificano Svizzera (20), Canada (18), Svezia (15) e Repubblica Ceca (11), che ha recuperato dopo una partenza del torneo non proprio buona. Dei sette incontri avuti fin qui, la squadra della Slovacchia ne ha vinti soltanto tre: contro Francia, Germania e Usa (6:2, 3:2 e 4:1 i tre risultati finali).

Domani 16 maggio gli slovacchi si giocheranno la possibilità di arrivare in semifinale contro i beniamini di casa, la Finlandia, team che già li aveva sconfitti nella seconda partita del girone preliminare una decina di giorni fa. La partita è a eliminazione diretta, dunque non sono ammessi errori.

Per chi volesse seguire le partite dei quarti di finale, sono disponibili su RTV1 alle 11:45 e alle 14:30, o in streaming in chiaro sul canale dedicato di YouTube a questo indirizzo: http://www.youtube.com/user/icehockey.

 

(La Redazione, Fonte Hockeytime.net)

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.