Fico: avanti con più soldi alla scuola, ma prima serve una riforma del settore

Parlando a una conferenza sull’UE a Bratislava, il Premier Robert Fico ha detto giovedì che il governo è disponibile ad aumentare la spesa pubblica nel settore istruzione – venendo incontro alle richieste insistenti degli insegnanti, ma prima è necessario fare una serie di modifiche alle proposte in atto.

Sono 110 le scuole in Slovacchia ove il numero di alunni è al di sotto di 10, e in genere il numero di alunni in Slovacchia è inferiore alla media di altri paesi, ha sottolineato Fico, spiegando che ogni volta che si affrontano questi problemi tutti dicono che non si può cambiare, non si possono cancellare con un tratto di penna le scuole con meno di 10 alunni. Di questo passo, ogni città avrà bisogno di una sua università, ha scherzato, ma se vogliamo più soldi nel settore scuola è necessarie fare riforme coraggiose.

Fico ha espresso il suo appoggio al Ministro della Pubblica Istruzione Dusan Caplovic, che viene contestato dai rappresentanti dei lavoratori dell’istruzione, e sulla sua relazione sullo stato del settore che include una serie di suggerimenti. O lo mettiamo in pratica e poi possiamo discutere di ulteriori finanziamenti, o rimaniamo fermi, perché altri interessi verranno prima, ha detto il Premier.

(Red)

Foto: Ludek-Krusinsky_vlada.sk

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.