Caso Centes: Corte Costituzionale anticipa legge non ancora in vigore

Il presidente della Corte Costituzionale Ivetta Macejkova avrebbe anticipato una recente modifica normativa assegnando la denuncia contestata presentata da Jozef Centes (il candidato a Procuratore generale eletto dal Parlamento ma non ancora nominato dal Presidente della Repubblica) a Peter Brnak, un giudice che era stato escluso dal caso per un reclamo pregiudiziale da parte di Centes. L’emendamento, presentato dal partito di governo Smer e approvato in Parlamento con procedura di urgenza il 30 aprile ma non ancora firmato dal Presidente, consentirebbe a giudici della Corte Costituzionale precedentemente esclusi di regolare i casi in fase di stallo. Il caso del Procuratore generale era ad un punto morto dopo che Centes ha accusato il Presidente Gasparovic di agire in violazione di legge per il suo rifiuto di confermare la sua elezione, e che Gasparovic, come altra parte in causa, ha presentato una denuncia pregiudiziale contro tutti i giudici della Corte Costituzionale tranne uno.

Secondo quanto ha scritto Sme, lo stesso Brnak ha protestato contro la decisione della Macejkova, chiedendole di rispettare il principio di imparzialità decisionale e di giudizio. La presidente della corte ha difeso le sue azioni, sostenendo che Brnak avrebbe comunque “probabilmente” ottenuto il caso più tardi. La lettera via e-mail che Brnak ha scritto alla Macejkova e a tutti i giudici della Corte Costituzionale è arrivata nelle mani di Sme

Il giornale ha chiesto un parere costituzionale all’ex presidente della corte Jan Mazak, che ha definito l’azione una cosa senza precedenti che non ha il sostegno della legge e mina la credibilità della Corte Costituzionale.

Centes starerebbe valutando se presentare denuncia penale contro la Macejkova per la sua presunta interferenza nell’indipendenza della corte, e il partito Libertà e Solidarietà (SaS) ne chiede le dimissioni.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.