Sondaggio: le generazioni più anziane sono più responsabili con i propri soldi

Un’analisi realizzata da Sberbank Slovensko su un campione di oltre 10.000 clienti nati prima o durante la Seconda guerra mondiale mostrerebbe che le persone di queste generazioni (nate tra il 1927 e il 1945) sanno gestire le proprie finanze meglio di quanto non facciano le generazioni più giovani.

Più della metà degli anziani oltre i 69 anni che fanno uso di prodotti bancari preferiscono per i loro risparmi i depositi a termine, con importi medi nei loro conti superiori a 10.000 euro. Coloro che hanno più di 80 anni preferiscono i libretti di deposito e i conti di risparmio, sui quali sono in media 3.000 euro di risparmi.

I risultati della ricerca dimostrerebbero che i clienti che hanno vissuto la guerra nella prima infanzia sono riusciti a risparmiare più soldi nella loro vita di chi ha fatto l’esperienza della guerra durante l’adolescenza o a 20 anni.

(Red)

Immagine: publicphoto.org

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.