L’Ambasciatore Provenzano gareggia alla Slovakia Matador di Pezinok

Questo fine settimana, in località Pezinok – ad una ventina di chilometri dalla capitale slovacca Bratislava – si terrà come da alcuni anni una gara del Campionato Europeo della Montagna (CEM), la massima espressione delle competizioni in salita, parte di un circuito continentale di gare in 12 Paesi europei. Prende avvio dall’Austria per toccare le sponde dell’Atlantico, in Portogallo, e quindi  attraversare tutta l’Europa per concludersi in Croazia. La Slovakia Matador è tra le più prestigiose e meglio frequentate per piloti ed automobili. Gara molto bella, veloce e tecnica, piace ai piloti per la varietà del percorso (5,100 km  da ripetere due volte in prova e due volte in gara), in alcuni tratti medio veloce ed in altri molto veloce. A conferma il record dello spagnolo Villarino con un vettura di Formula 3000, ad oltre 154 km/h di media.

Il fascino di questa competizione è dimostrato dalla enorme affluenza di piloti da tutta Europa, che ne confermano la bellezza del percorso e l’ottima organizzazione. Il pubblico, sempre numeroso, ne decreta il successo spettacolare sempre crescente.

Il percorso, con partenza da Pezinok-Kamenolom, si inerpica per la strada numero 503 e, dopo 19 curve, 280 metri di differenza di altitudine e una pendenza media del 5,1% ma con salite improvvise, tutto in mezzo alla foresta, si conclude a Pezinska Baba, sulla collina dei Piccoli Carpazi proprio dietro alla cittadina di Pezinok.

Tra i partecipanti ve ne sono un paio che vorremmo citare. Il primo è il passato Ambasciatore d’Italia in Slovacchia, S.E. Antonino Provenzano, che ha lasciato Bratislava nel 2008, ed ha già partecipato alla gara anche lo scorso anno. L’Ambasciatore è collezionista ed ha un debole per le auto veloci, d’epoca e non.

L’altro è Luciano Dal Ben, bresciano, presidente del Ferrari Club cittadino, che ha una lung(hissim)a carriera di competizioni in auto. Gare granturismo in giro per il mondo, ma soprattutto del Campionato Europeo Montagna, del quale è stato quattro volte vincitore (1973-1985-2006-2007). Con 320 gare alle spalle, e circuiti della fama di Daytona negli Usa, le 24 ore del Nurburgring (quello storico) e di Le Mans, poi tanti altri, Dal Ben ha davvero un curriculum invidiabile.

Da sinistra: Giorgio Pizzamiglio, Antonino Provenzano con signora e Luciano dal Ben alla competizione Slovakia Matador del 2009

Dopo aver  conosciuto alla gara slovacca dello scorso anno – tramite l’amico comune Giorgio Pizzamiglio – l’Ambasciatore Provenzano, Dal Ben lo ha voluto coinvolgere nel Club Millemiglia (che tutti sanno che parte da – e arriva a – Brescia). E lo ha poi aiutato ad ottenere di poter correre alla Slovakia Matador con una Ferrari F430-GT, lo stesso modello col quale parteciperà anche Dal Ben, qui per la terza volta. Prove libere domani Venerdì 16, Prove Ufficiali Sabato 17 e gara Domenica 18.

Le due Ferrari saranno sponsorizzate per la gara „di casa“ dalla Camera di Commercio Italo-Slovacca (CCIS), grazie all’intervento di Giorgio Pizzamiglio, consigliere della Camera e imprenditore bresciano con radici emiliane, che ha un‘azienda anche in Slovacchia, nella zona di Kosice.

La competizione è valida, oltre che per il Campionato Europeo FIA e FIA Historic, anche per i campionati nazionali di Slovacchia, Cechia e Austria. Negli anni scorsi ha quasi sempre partecipato da spettatore, e spesso da pilota con una Impreza Subaru (l’auto che ha vinto per molti anni i mondiali rally), il Presidente slovacco Ivan Gasparovic, grande appassionato di auto e di corse. Lo aspettiamo anche quest’anno.

(La Redazione)

Una delle due automobili con le quali correranno l'Ambasciatore Provenzano e Lucian Dal Ben

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google