UE: tasso disoccupati in Slovacchia tra i cinque più alti quest’anno tra i 27

Secondo la prognosi di primavera della Commissione Europea, la Slovacchia arriverà nel 2013 a un livello di disoccupazione del 14,5%, un dato che la porta al quinto posto tra i paesi membri UE con il maggior tasso di senza lavoro nella Comunità. Solo quattro paesi saranno in una situazione peggiore: Grecia e Spagna, che registreranno la cifra più alta con il 27% nel 2013 e 2014, oltre a Portogallo (18,2-18,5%) e Cipro (15,5-16,9%), tutti paesi che hanno chiesto aiuto all’UE per un salvataggio parziale o totale delle proprie economie.  Per l’anno prossimo, la Slovacchia potrebbe vedere un leggero calo dei disoccupati al 14,1%.

La Commissione UE ritiene che quest’anno il PIL della Slovacchia si fermerà all’1% (dato rivisto al ribasso di un decimo di punto rispetto a febbraio), ma d’altronde già il prossimo anno dovrebbe aumentare fino al 2,8%. La ragione principale per la crescita più lenta sarebbe la bassa domanda interna, dovuta in buona parte alla situazione sul mercato del lavoro, e il calo della domanda esterna dai tradizionali partner commerciali del Paese.

Nei prossimi tre anni il Paese farà tagli e risparmi per 800 milioni più di quanto chiesto da Bruxelles. Se le cose vanno come ci si attende, la Slovacchia sarà tra i pochi paesi che riusciranno a ridurre il proprio deficit al di sotto del limite del 3% già quest’anno. L’inflazione, arrivata al 3,7% nel 2012, si dovrebbe ridurre quest’anno all’1,9%, per poi riprendere lievemente nel 2014 al 2%, sempre per le ragioni già illustrate.

A livello globale, la ripresa economica nell’UE quest’anno sarà troppo risicata per rallentare la crescita della disoccupazione. La media del tasso di disoccupazione tra i 27 paesi UE (28 da luglio con la Croazia) arriverà all’11,1% nel 2013 – al 12,2% nella Zona Euro, con un leggero incremento. Il 2014 dovrebbe essere l’anno della stabilizzazione, malgrado la persistenza di notevoli differenze tra i singoli stati membri.

(Fonte Slovensky rozhlas)

foto_pensiero@flickr

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.