A metà maggio si inaugura la “Gerusalemme di Spis”, perla religiosa del XVII secolo

Tra i maggiori eventi della manifestazione “Terra incognita”, che si svolge nelle regioni di Kosice e Presov nell’est della Slovacchia, nei giorni 16-18 maggio si terrà la presentazione dell’itinerario “La Gerusalemme di Spis”, in quello che molto probabilmente è il più antico calvario della Slovacchia, nei pressi di Spisska Kapitula, ai piedi del Castello di Spis. Si tratta di un luogo sacro unico e ora completamente rinnovato, che sarà ufficialmente inaugurato insieme a una mostra di opere artistiche.

Le autorità locali si attendono che questo avvenimento di una spinta al turismo religioso in Slovacchia, una forma di turismo con una lunga tradizione (i pellegrinaggi medievali nei luoghi sacri di Europa e Terra Santa), che è in continuo aumento nel mondo e che ha molti simpatizzanti anche tra gli slovacchi.

Il calvario di Pazica fu costruito dai gesuiti negli anni 1666-1675 come copia del calvario storico di Gerusalemme. Le mura della città, “il Giardino del Getsemani”, il “Golgota” e i pini neri che ricordano i cedri contribuiscono a creare questa “simbolica Gerusalemme” in scala reale, che è stata progressivamente riscoperta a partire dal 2002.

Sempre il 18 maggio si terrà in tutta la Slovacchia la Notte dei Musei.

Info: www.terraincognita.sk o www.kosice2013.sk.

 (Fonte Sir Europa)

Fotografia: Karol Lesko @ panoramio.com

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.