Governo: approvato programma di stabilità 2013-2016 per la Slovacchia

L’aumento del debito delle finanze pubbliche dovrà essere interrotto dopo il 2015 a poco sotto il 57% del PIL. Tale limite è fissato da una legge costituzionale, e, se superato, il governo avrebbe l’obbligo di presentare in seguito un bilancio in pareggio. Mercoledì il governo ha approvato il programma di stabilità per il 2013-2016 con l’obiettivo di fermare la crescita del debito riducendo il deficit ancora più velocemente di quanto richiesto dall’UE. Il programma di stabilità deve essere presentato alla Commissione UE entro la fine di aprile.

Secondo le norme comunitarie, il disavanzo nominale dei bilanci statali degli stati dell’Unione dovrebbe essere inferiore al 3% del PIL. Le riduzioni previste comporterebbero un disavanzo in discesa dal 2,9% previsto per quest’anno al 2,6% nel 2014. In seguito, si stima un 2% di deficit nel 2015 e l’1,3% nel 2016.

(Red)

Foto: vlada.gov.sk

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google