Governo: nuove norme risolveranno lo stallo alla Corte Costituzionale sul Procuratore generale

Nella sua riunione settimanale del 24 aprile, il governo ha approvato un emendamento alla legge sull’organizzazione della Corte Costituzionale elaborato dal Ministero della Giustizia. La modifica legislativa dovrebbe risolvere la situazione di stallo presso la corte relativa alla nomina di un nuovo Procuratore generale per mezzo della ‘dottrina della necessità’ sulla base dei cosiddetti principi Bangalore di condotta giudiziaria. Questi definiscono un quadro di riferimento per la regolamentazione della condotta giudiziaria e permettono a un giudice che altrimenti è escluso dal decidere su una determinata questione di agire e prendere decisioni se l’inattività da parte del giudice porterebbe alla negazione di un equo trattamento giudiziario.

La legge di competenza decisionale nel plenum è stata integrata con la definizione del quadro di riferimento per le azioni da intraprendere nel caso che più giudici di un tribunale vengano esclusi dalla procedura per reclami dovuti a pregiudizio presentati dalle parti contrapposte nel contenzioso. Il giudice, in questo caso, non dovrebbe tener conto delle ripetute lamentele contro i pregiudizi depositate dalle parti e darà al plenum della corte il potere di decidere sulla questione.

La decisione del governo arriva dopo quasi due anni di mancanza di un capo all’Ufficio slovacco della Procura generale. La Corte Costituzionale è stata chiamata a decidere se il Presidente della Repubblica Ivan Gasparovic ha violato la Costituzione rifiutandosi di nominare il Procuratore generale Jozef Centes, eletto dal Parlamento nel giugno 2011. Il Presidente ha presentato le sue ragioni a fine dicembre 2012, e Centes ha depositato la sua denuncia alla Corte Costituzionale subito dopo. Entrambe le parti hanno poi presentato denunce contro i singoli giudici del tribunale, riguardo a pregiudizi personali, che potrebbero escludere 12 dei 13 giudici che compongono la corte. La situazione di stallo è in particolare data dal fatto che oggi un solo giudice non è stato ricusato da una delle parti, mentre ogni decisione in tal senso richiede un senato di tre membri.

 

(Fonte Tasr)

Foto: la Corte Costituzionale a Kosice

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google